carrello0

Quaderni di NOMOS - LE ATTUALITÀ NEL DIRITTO

Gli organi costituzionali di controllo nella storia costituzionale repubblicana

La giornata di studio, promossa e organizzata dalla Fondazione ‘Paolo Galizia-Storia e libertà’ e dal Master in Istituzioni parlamentari ‘Mario Galizia’ per consulenti di assemblea dell’Università “La Sapienza di Roma” in occasione del ventesimo anniversario della scomparsa di Giustino D’Orazio (1930-1997), al fine di riflettere sul tema specifico degli organi costituzionali di controllo, ha dato luogo non soltanto ad un opportuno riesame dell’opera di D’Orazio, incentrata in parte rilevante sul Presidente della Repubblica e sulla Corte costituzionale, ma ad una riconsiderazione sistemica e interorganica dell’argomento. Lo stesso, peraltro, assume nello specifico un sempre maggiore interesse, stante le difficoltà incontrate dal circuito partitico parlamentare, giunto - nel corso di questo decennio - in alcuni momenti sino all’ibernazione. I lavori di questo Convegno mostrano la necessità di riflettere, dunque, in una prospettiva non soltanto nazionale ma sul piano dell’integrazione sopranazionale e della globalizzazione sui temi del costituzionalismo contemporaneo.

Editore: Cedam
Anno: 2018
€ 22,00
Aggiungi
Ordinamenti giuridici a confronto
Nella difficoltà di delineare oggi una linea netta di confine tra pubblico e privato, il volume, mette a confronto, sul piano costituzionale, comunitario e privatitistico, l’ordinamento sportivo con l’ordinamento italiano e comunitario.
Il tema dell’autonomia è analizzato, nei suoi vari aspetti, attraverso la lente della prestazione del c.d. professionista di fatto.
Si toccano, quindi, i temi delle autonomie sociali, delle associazioni non profit, della responsabilità sociale d’impresa.
Il principio della sporting exception, ormai riconosciuto anche a livello comunitario, impone di tener conto della specificità dello sport e della difficile composizione tra le sue molteplici finalità - culturali, sociali, sanitarie, di strumento per la pace e solidarietà tra i popoli, e molte altre - e la sua crescente commercializzazione.
Editore: Cedam
Anno: 2017
€ 25,00
Aggiungi
L'europeizzazione dei parlamenti nazionali

Attraverso l’esame approfondito dell’europeizzazione di tre parlamenti dell’area centro-orientale, il volume offre la prospettiva di ordinamenti de­boli della periferia europea, spesso negletti dagli studi prevalentemente fo­calizzati sulle esperienze consolidate o più risalenti. Ne esce l’immagine di una problematica europeizzazione organizzativa e procedurale derivante dal Trattato di Lisbona, radicata nei tortuosi percorsi di costruzione statuale e ancorata a fattori di natura istituzionale, politica e strutturale. Dal carattere recessivo della realtà dei tre parlamenti derivano l’incapacità di agire “politi­camente”, la prevalenza di approcci di difesa nazionale e burocratici e asim­metrie nella capacità di determinazione dell’indirizzo politico della polity europea. L’analisi porta a sostenere la stretta connessione tra l’esigenza di ridefinire il ruolo dei parlamenti nazionali e l’urgenza di una riforma istitu­zionale del sistema europeo verso soluzioni di tipo federale.

Editore: Cedam
Anno: 2017
€ 29,00
Aggiungi
Democrazia elettronica

Il volume approfondisce le problematiche teoriche facendo riferimento all’informatica non solo nei termini di uno strumento utilizzabile per giungere a un démos realmente attivo e partecipativo, ma anche di un meccanismo che può permettere ai poteri pubblici e privati di influenzarne la volontà se non, addirittura, di controllarlo.

Editore: Cedam
Anno: 2017
€ 42,00
Aggiungi
Costantino Mortati. Potere costituente e limiti alla revisione costituzionale

A trenta anni dalla scomparsa di Costantino Mortati e a settanta dalla pubblicazione del Suo primo volume dell’immediato secondo dopoguerra (La Costituente, Roma, Darsena, 1945) il Convegno 'Potere costituente e limiti alla revisione costituzionale' (Camera dei Deputati, 13 dicembre 2015) ha cercato di attualizzare una simile problematica nell’ambito del processo costituzionale contemporaneo.
L’iniziativa, promossa dalla Fondazione Paolo Galizia-Storia e Libertà e dal “Master in Istituzioni parlamentari Mario Galizia per consulenti di assemblea”, ha voluto evidenziare la tensione tra Costituzione formale e soggetti politicamente rilevanti all’interno dei processi di integrazione sovranazionale e di globalizzazione.
Essa ha approfondito un tema teorico e pragmatico di persistente e fondamentale importanza per il costituzionalismo contemporaneo con relazioni di: Giuliano Amato, Vincenzo Atripaldi, Gaetano Azzariti, Francisco Balaguer Callejón, Olivier Beaud, Roberto Borrello, Luca Borsi, Stefano Ceccanti, Enzo Cheli, Riccardo Chieppa, Roberto D’Orazio, Tommaso Edoardo Frosini, Eugenio Gaudio, Dieter Grimm, Paolo Grossi, Fulco Lanchester, Oreste Massari, Roberto Nania, Alessandro Pace, Teresa Serra.

Editore: Cedam
Anno: 2017
€ 32,00
Aggiungi