carrello0

Gli ammortizzatori sociali in deroga

Dal D.L. n. 185/2008 alla L. n. 191/2009 (Legge finanziaria 2010)

Autori Garofalo Domenico
— IPSOA — Anno 2010

Il presente volume in tema di AMMORTIZZATORI SOCIALI IN DEROGA si propone come utile strumento di lavoro per gli operatori e le imprese intendendo chiarire l'ambito di utilizzo e le procedure relative alle diverse tipologie di ammortizzatori sociali, sia in caso di sospensione dell'attività produttiva sia in caso di licenziamento, da quelli a regime (CIG, CIGS, mobilità, indennità di disoccupazione), a quelli in deroga (CIG, CIGS e mobilità in deroga), fino agli ammortizzatori di recente introduzione, senza dimenticare di approfondire il nuovo campo di applicazione aperto a tutte le tipologie di lavoro, gli adempimenti e le relative sanzioni, i nuovi strumenti di condizionalità dei benefici (la cd. DID - dichiarazione di immediata disponibilità - ex art. 19, D.L. 10 febbraio 2009, n. 5), nonché gli incentivi per l'assunzione di beneficiari di prestazioni sociali.

Completa la presente edizione una accuratissima selezione di normativa e prassi amministrativa, oltre che la decretazione ministeriale e gli accordi sindacali e quelli regionali che hanno introdotto la legislazione in deroga, che consente agli operatori una puntuale ricostruzione normativa delle varie tipologie di integrazioni salariali difficilmente riscontrabile su altre pubblicazioni.


STRUTTURA:

L’opera è cosi strutturata:

1.  La disciplina generale
- Il profilo procedurale e finanziario
- Il primo nucleo di “disciplina sistematica” degli ammortizzatori in deroga
- Incentivi per la ricollocazione dei soggetti fruitori di ammortizzatori
- Condizioni per l’accesso agli ammortizzatori anche in deroga
- La cumulabilità del lavoro occasionale accessorio con le prestazioni integrative del salario e con il sostegno al reddito
- La disciplina differenziata
- La copertura finanziaria delle misure anticrisi
- Il potenziamento degli ammortizzatori sociali

2.  L’intervento in deroga in particolari settori
- Il trasporto aereo 
- I settori commerciali, viaggio e turismo, vigilan 
- Lavoro temporaneo  e “portuali”  
- L’editoria  
- I settori del tabacco, avicolo e saccarifero
- Il settore agricolo  
- Il settore della pesca  

3.  La disciplina regionale
- Gli ammortizzatori sociali in deroga nell’attuazione regionale  

4.  La strumentazione
- Gli istituti di tutela del reddito in caso di sospensione dal lavoro
- Il finanziamento
- I soggetti tutelati 
- La nozione di crisi 
- Condizioni per l’accesso agli istituti di tutela del reddito per i percettori dei trattamenti sub art. 19, comma 1, lett. a), b), c), d.l. n. 185/2008
- La tutela del reddito per i lavoratori somministrati e domicilio
- La tutela del reddito per i lavoratori non subordinati
- I lavoratori licenziati per ragioni oggettive non tutelati dalla l. n. 223/1991

5.  I soggetti coinvolti
- Il ruolo dei soggetti pubblici  
- Il ruolo dei soggetti privati  
- Conclusioni: decretazione anticrisi e riforma degli ammortizzatori sociali

 
ACQUISTA INSIEME
LA REDAZIONE CONSIGLIA
PREVIOUSPrevious
Diritto & Pratica del Lavoro
€ 350,00 +IVA (-50%) € 175,00 +IVA
Guida alle Paghe
€ 205,00 +IVA (-51%) € 100,00 +IVA
Pratica Lavoro
€ 200,00 +IVA (-50%) € 100,00 +IVA
NEXTNext
Attendere prego