carrello0

Il procedimento di estradizione passiva

Autori Ranaldi Gianrico
— UTET GIURIDICA — Anno 2012

Il volume analizza la disciplina in materia di procedimento di estradizione e in particolare quella relativa all’estradizione passiva.

L’Opera si propone una ricostruzione di sistema in materia di rapporti giurisdizionali con autorità straniere e in tema di cooperazione giudiziaria negli affari penali, cercando di delineare i tempi ed i metodi della dimensione del procedimento d’estradizione.

L’Autore, esaminando la più accreditata dottrina e la recente giurisprudenza costituzionale e di legittimità, fornisce al professionista uno strumento molto utile per la pratica quotidiana.

In particolare, il volume è aggiornato alla l. 17 febbraio 2012, n. 9 in tema di regolamentazione della presentazione dell’arrestato in flagranza per la convalida ed il successivo giudizio direttissimo.

Piano dell’opera

PARTE PRIMA - L’ESTRADIZIONE ED I DIRITTI FONDAMENTALI

  • L’ESTRADIZIONE NELLA COSTITUZIONE
  • L’ESTRADIZIONE NELLE CARTE INTERNAZIONALI DEI DIRITTI UMANI

PARTE SECONDA - L’ESTRADIZIONE ED IL PROCESSO PENALE

  • L’ESTRADIZIONE NEL CODICE DI PROCEDURA PENALE
  • I “FONDAMENTALI” DELL’ESTRADIZIONE PASSIVA
  • IL FONDAMENTO PROBATORIO DELL’ESTRADIZIONE
  • LA LIBERTA’ DELL’ESTRADANDO
  • ESTRADIZIONE E MINISTRO DELLA GIUSTIZIA
  • ESTRADIZIONE E RIMEDI
  • LA CLAUSOLA DI SPECIALITA’

PARTE TERZA - L’ESTRADIZIONE PASSIVA E GLI SCENARI FUTURI
LINEAMENTI DI UN EQUILIBRIO NUOVO

 
ACQUISTA INSIEME
LA REDAZIONE CONSIGLIA
PREVIOUSPrevious
Rivista di diritto processuale
€ 210,00 (-50%) € 105,00
Studium Iuris
€ 155,00 (-50%) € 77,50
Diritto penale e processo
€ 252,00 (-50%) € 126,00
NEXTNext
Attendere prego