carrello0

L'organo di revisione: il processo di revisione della contabilità degli enti locali continua

Strumenti contabili-finanziari, adempimenti e novità legislative.
Accreditato per i Dottori commercialisti ed Esperti contabili 10 cfp. In corso di validazione da parte del Ministero dell'Interno

Autori Spella Sandro
— IPSOA — Anno 2018
Disponibile dal 30 settembre

Durata: 10 ore

Docente: Sandro Spella, Dottore Commercialista e Revisore Legale

Crediti formativi: 10 crediti formativi
In corso di validazione da parte del Ministero dell’Interno

Obiettivi del corso

Il Corso 2018, aggiornato in tutte le sue parti tenendo conto delle ultime novità normative che si susseguono di anno in anno, molte delle quali ancora tutte da scoprire ed interpretare. Ci si riferisce in particolare al D.Lgs. n. 118/2011 che è in vigore in tutti gli enti solo dal primo gennaio 2015 e che ha rivoluzionato l’intera la contabilità degli enti locali.
Il Corso si pone l’obiettivo di dare il necessario orientamento per raggiungere l’adeguata preparazione per consentire al commercialista di far fronte agli impegnativi adempimenti cui è chiamato l’organo di revisione di un Ente locale.
Il Corso, suddiviso in 5 moduli, analizza figura del revisore e i suoi principali adempimenti, ripercorrendo la disciplina contabile che regola la costruzione del bilancio di previsione e le modalità di rendicontazione e di gestione di un ente locale. In questo contesto, il professionista viene condotto non solo nei peculiari aspetti della contabilità di un ente locale ma anche nella comprensione della figura e dei doveri dell’organo di revisione. Difatti, chi si avvicina alla conoscenza delle rilevazioni contabili di un Ente pubblico con una formazione tecnica contabile, quale quella del commercialista, presto si accorge delle difficoltà, dei disorientamenti che incontra non solo per la diversità dei modelli di bilancio rispetto a quelli di una società privata ma anche per le innumerevoli e dettagliatissime regole che disciplinano il settore degli enti locali. Così che anche chi riteneva di avere acquisito una preparazione ed un’esperienza ragguardevole nel mondo delle società private si ritrova disorientato di fronte ad un bilancio di un Ente pubblico di dimensioni piccole o grandi.

Programma del Corso
I MODULO - L’ORGANO DI REVISIONE
  • Il sorteggio
  • L’entrata in carica
  • La durata e le cause di cessazione
  • Le responsabilità
  • Il funzionamento
  • Le funzioni
  • Il compenso
II MODULO - LA PROGRAMMAZIONE E IL BILANCIO
  • Il documento unico di programmazione
  • I principi del bilancio
  • Le caratteristiche del bilancio
  • La struttura del bilancio
  • L’approvazione del bilancio
III - IL RISULTATO DI AMMINISTRAZIONE
  • il risultato contabile di amministrazione
  • La composizione del risultato di amministrazione
  • I residui attivi e passivi
  • Il conto del bilancio
  • Il conto economico
  • Lo stato patrimoniale
IV - LE PRINCIPALI FUNZIONI DELL’ORGANO DI REVISIONE
  • Il parere sugli strumenti di programmazione economico-finanziaria
  • Il parere sulle variazioni di bilancio
  • Il parere sulla verifica degli equilibri di bilancio
  • La relazione sulla proposta di approvazione del rendiconto della gestione
  • Le verifiche di cassa
V - IL PRINCIPIO DELLA COMPETENZA FINANZIARIA
  • La definizione
  • L’accertamento
  • L’impegno
  • Il principio applicato agli impegni
  • Il principio applicato agli accertamenti

Svolgimento del corso
Il Corso ha una durata di 10 ore circa. Ogni allievo potrà fruire della lezione anche in più occasioni, completando il percorso davanti al proprio PC, tablet e Smartphone (navigazione con browser compatibile), secondo le proprie esigenze di tempo.
Il Corso prevede un’esercitazione finale per il rilascio di un attestato di regolare fruizione.

Fruizione del corso

  • Moduli didattici: sono propedeutici tra loro e non è possibile passare al successivo senza aver completato il precedente.
    Completato ciascuno modulo didattico è possibile svolgere il test di verifica relativo ad ognuno di essi.
  • Test intermedi
    In ciascun modulo del corso sono previsti due tipi di test.
  • Test con feedback: fornisce il feedback in tempo reale (l'utente deve rifare il test se non risponde correttamente almeno ad 1 domanda su cinque, i numeri di tentativi sono infiniti);
  • Autovalutazione: (l'utente deve rifare il test se non risponde correttamente almeno a 3 domande su cinque, i numeri di tentativi sono infiniti). Anche quest’ultimo test è comprensivo di feedback (l’utente capirà se ha risposto esattamente oppure no).
  • Test di verifica: al completamento di ogni singolo modulo, (totale corso 5 moduli) è previsto un Test di verifica di 10 domande a risposta multipla.
    Ogni test di verifica si considera superato rispondendo esattamente all’75% delle domande proposte.
    Il test potrà essere ripetuto in caso di mancato superamento.
  • Attestato di partecipazione: superato ogni “test di verifica” per singolo modulo, verrà erogato l’attestato di partecipazione nominativo
    Programmi e test finali condivisi dal Ministero dell’Interno
  • Questionario di valutazione: è prevista inoltre la compilazione obbligatoria di un breve questionario di valutazione del Corso
 
ACQUISTA INSIEME
LA REDAZIONE CONSIGLIA
Attendere prego