carrello0

Il captatore informatico alla luce della riforma sulle intercettazioni

Accreditato dal CNF - 1 credito formativo

Docente Avv. Prof. Bruno Fiammella
— IPSOA — Anno 2018
Accreditato per Consulenti del lavoro 0 credito formativo
Accreditato per Avvocati 10 crediti formativi
Accreditato per Dottori commercialisti e esperti contabili 10 crediti formativi
Docente: Bruno Fiammella, avvocato del foro di Reggio Calabria

Programma
Il corso di autoformazione on line esamina lo strumento investigativo delle intercettazioni, come innovato con d.lgs. 29 dicembre 2017, n. 216. La lezione è una disamina della portata della nuova disciplina normativa, con evidenziazione sia delle differenze rispetto alle precedenti disposizioni, sia degli aspetti innovativi e caratterizzanti; in particolare si analizza la disciplina del captatore informatico, strumento in grado, una volta inoculato nel sistema vittima, di accedere alle impostazioni del sistema, assumendone il controllo.

Programma modulo lezione
Argomento 1 - Elementi in tema di intercettazioni
1. Introduzione
2. La definizione di intercettazione nell’ordinamento giuridico
3. Il concetto di contestualità
Argomento 2 - Il captatore informatico e la giurisprudenza correlata antecedente la riforma normativa
1. I presupposti tecnologici per la comprensione dello strumento
2. Le intercettazioni tra presenti: luci ed ombre delle Sezioni Unite n. 26889 del 2016
3. Ulteriori pronunce successive: applicazioni pratiche ed estensione del concetto di “privata dimora”
4. Cassazione e cyberspionaggio: rischi di un uso non regolamentato del captatore
Argomento 3 - Le novità normative introdotte dal decreto legislativo 216 del 29.12.2017
1. La disciplina del captatore informatico alla luce della riforma
2. Il Captatore informatico e la corrispondenza elettronica
3. Acquisizione delle trascrizioni di conversazioni intervenute tramite whatsapp e sms
4. Le intercettazioni nelle chat pin-to-pin
5. Conclusioni e spunti di riflessione

Struttura del corso
Sono previsti 4 test di autovalutazione intermedia; ciascun test si compone di domande, ciascuna con 3 opzioni di risposta. Per ciascun test di valutazione intermedia, la domanda è estratta a caso e a rotazione da un paniere di 5 domande. I quesiti sono proposti ad intervalli di tempo irregolari, improvvisi e non prevedibili. La risposta deve essere fornita entro 60 secondi dalla formulazione della domanda e ciò viene comunicato all’utente contestualmente alla proposizione della domanda. Nel caso in cui l’utente non risponda entro il termine di 60 secondi dalla proposizione della domanda o risponda in modo errato alla domanda l’argomento corrispondente dovrà essere ripetuto nuovamente dall’utente.
E’ previsto anche un test finale di verifica sull’apprendimento effettivo dei contenuti del corso cui si accede dopo avere superato tutti i test di autovalutazione intermedia. Il questionario di valutazione finale è composto da 5 domande, ciascuna con 3 opzioni di risposta. Il test finale si ritiene superato nel caso di raggiungimento del 80% di risposte esatte (4 su 5). E’ richiesto che le risposte siano fornite entro 3 minuti dalla formulazione del questionario finale.
Ogni utente potrà fruire della lezione anche in più occasioni, completando il percorso davanti al proprio PC, tablet e Smartphone, secondo le proprie esigenze di tempo.

Come accedere al corso
Subito dopo aver effettuato il pagamento, riceverà una eMail con il CODICE DI ATTIVAZIONE e le semplici istruzioni per accedere al corso.
 
ACQUISTA INSIEME
LA REDAZIONE CONSIGLIA
Attendere prego