carrello0

eBook - REF 2014 - Indicatori di struttura e strategia competitiva

Autori ISMEA .
— IPSOA — Anno 2014

L’e-book interattivo rappresenta un’estensione ed un aggiornamento dei contenuti dei Report Economico-Finanziari (REF), pubblicati nel periodo 2010 - 2014. I Report economico finanziari (REF) forniscono un'analisi esaustiva sullo scenario competitivo di riferimento delle imprese agricole e agroalimentari nazionali e sui risultati finanziari (indicatori di redditività) delle aziende.

Sono strutturati su quattro livelli: un'analisi macro del comparto/settore di riferimento, uno scenario competitivo delineato nell'ambito del contesto nazionale e globale, un'analisi micro, con le performance economico-finanziarie delle aziende, e una sezione di outlook con le proiezioni di breve e di medio-lungo termine.

In particolare, si articola in tre parti:

  • report sintetico sull’andamento del 2013 del mercato di tutti i settori analizzati
  • set di tavole per ciascun settore, contenenti:
    • tavola sui principali indicatori di settore, per un’indicazione di sintesi delle principali tendenze dell’anno
    • tavola sui numeri della filiera, per una vista completa sulle principali variabili strutturali e di mercato
    • tavole statistiche - precedute da una tavola di sommario – organizzate rispettando la correlazione con il capitolo ed il numero di paragrafo dei relativi volumi cartacei
  • aspetti giuridici, amministrativi, fiscali e contabili, agevolativi, previdenziali, comuni a tutte le categorie indagate nei REF.

Le prime due parti dell’e-book sono curate da Ismea, mentre la terza parte è curata da Ipsoa.

STRUTTURA
PARTE PRIMA – Report sintetico dei settori
Produzioni vegetali:
- cereali
- riso
- ortaggi, legumi e patate
- frutta
- agrumi
- vino
- olio
- fiori e piante in vaso

Produzioni zootecniche e pesca:
- bovino da carne
- suini
- bovino da latte
- ovicaprini
- acquacoltura

PARTE SECONDA
- Tavole statistiche

PARTE TERZA
- Aspetti civilistico-amministrativi, fiscali e previdenziali

 
ACQUISTA INSIEME
LA REDAZIONE CONSIGLIA
Attendere prego