carrello0

Scioglimento della comunione legale per fallimento di uno dei coniugi

Autori Mancini Ferdinando
— IPSOA — Anno 2011

Il fallimento del coniuge imprenditore in regime di comunione legale è un evento che incide sia sulla sua vita economica, sia sul regime patrimoniale coniugale. Il volume, con uno sguardo trasversale al diritto di famiglia ed al diritto fallimentare, affronta il tema dell'efficacia della sentenza di fallimento (tra risultanze del registro delle imprese e quelle dei registri di stato civile), della liquidazione concorsuale dei beni in comunione, della sistemazione dei rapporti obbligatori tra coniugi, del concorso di creditori "della comunione", particolari dei coniugi e "d'impresa", del fallimento della cd. "impresa coniugale" e della società partecipata dal coniuge, degli effetti della chiusura o revoca del fallimento sul regime patrimoniale della famiglia.

STRUTTURA
- Prefazione
- Capitolo I - Profili generali: ragioni di interferenza tra il regime patrimoniale dei coniugi e la disciplina fallimentare
- Capitolo II - Lo scioglimento della comunione legale per fallimento e il concorso tra creditori
- Capitolo III - Il fallimento della società e del socio in comunione legale: inquadramento della vicenda e riflessioni su interrelazioni tra regime patrimoniale e procedura concorsuale
- Capitolo IV - Chiusura della procedura fallimentare ed effetti sulla disciolta comunione legale
- Bibliografia

 
ACQUISTA INSIEME
LA REDAZIONE CONSIGLIA
PREVIOUSPrevious
Famiglia e diritto
€ 215,00 +IVA (-50%) € 107,50 +IVA
Il Fallimento e le altre procedure concorsuali
€ 250,00 +IVA (-50%) € 125,00 +IVA
NEXTNext
Attendere prego