carrello0

Postergazione e finanziamenti societari nella crisi di impresa

Autori Vella Paola
— IPSOA — Anno 2012

Il volume si propone di offrire un percorso riepilogativo dei vari passaggi, normativi, giurisprudenziali e dottrinali, che hanno condotto il binomio postergazione – finanziamenti societari al suo attuale assetto nell’ordinamento concorsuale; ma anche la ricerca di una soluzione ermeneuticamente accettabile e fattivamente praticabile, nella consapevolezza che l’opportunità della moderna crisi di impresa consista in una sapiente miscela tra tempestiva emersione della crisi, adeguato reperimento di risorse finanziarie e abile conformazione di un piano, capace di interpretare le aspettative di ciascuna classe di creditori.

Uno sguardo è stato rivolto agli antipodi della crisi di impresa, attualmente rappresentati, ad un estremo, dal procedimento di composizione della crisi da sovraindebitamento (riservata al debitore civile o all’imprenditore non fallibile) e, all’estremo opposto, dalla tradizionale procedura fallimentare. Nel primo caso, al fine di rintracciare possibili - per quanto diafane – manifestazioni della postergazione all’interno della cd. insolvenza civile; nel secondo, per cogliere la valenza polimorfica del credito postergato all’interno delle varie scansioni procedurali del fallimento, specie nella fase dell’accertamento del passivo e nel momento recuperatorio dell’attivo (con tutte le iniziative variamente assumibili dal curatore per recuperare eventuali, improvvidi, rimborsi di finanziamenti societari), ma con brevi incursioni anche nelle logiche del concordato fallimentare, dell’esdebitazione e delle amministrazioni straordinarie.

Infine, un’analisi sommaria viene dedicata alle novità previste dal d.l. 22 giugno 2012, n. 83, cd. “decreto crescita” che intersecano più o meno direttamente i temi trattati ne volume.


STRUTTURA

Introduzione

Cap. 1 -  La postergazione  nell’ordinamento italiano

Cap. 2 – Finanziamento dei socie e infragruppo

Cap. 3 - L’evoluzione storica dei crediti postergati nel nuovo concordato preventivo

Cap. 4 - L’attuale statuto concordatario dei crediti postergati:

classi, voto e maggioranze

Cap. 5 - La postergazione negli accordi di ristrutturazione dei debiti

Cap. 6 - I crediti postergati nel fallimento

Cap. 7 – Le modifiche normative in itinere

Appendice documentale

Bibliografia 

 
ACQUISTA INSIEME
LA REDAZIONE CONSIGLIA
Attendere prego