carrello0

La nuova revisione legale nei sistemi di controllo societario

Autori Bauer Riccardo
— IPSOA — Anno 2011

La modifica e l'aggiornamento del sistema dei controlli, il dibattito sulla continuità aziendale delle imprese e l'applicazione più ampia dei principi contabili internazionali stanno interessando sempre di più l'ambiente economico. Con l'avvento della crisi, le imprese italiane hanno ridisegnato e modificato le proprie regole di funzionamento e i propri sistemi contabili, per rendere maggiormente efficiente l'operatività aziendale, ma anche, e soprattutto, per tutelare gli interessi del pubblico che gravitano intorno alle imprese.
Il controllo sulla corretta amministrazione e sull'informativa contabile è, infatti, più che un obbligo giuridicamente imposto (da qui il termine "revisione legale") una vera necessità per l'impresa per il raggiungimento dei propri scopi.
Oltre alla futura rivisitazione dei principi contabili nazionali che l'Organismo italiano di contabilità ha iniziato ad avviare, le norme del D. Lgs 39 /2010 hanno ridisegnato il sistema di governo delle imprese quotate e non con effetti sul ruolo sia del Collegio sindacale sia del revisore legale.
Il volume esamina le caratteristiche della revisione legale dopo l'emanazione del D. Lgs 39/2010 e i principi di comportamento del Collegio Sindacale emanatii dal CNDCEC, al fine di fornire un supporto pratico- operativo a coloro che svolgono - o svolgeranno - la funzione di revisore legale.
Con le nuove regole di revisione non è più possibile operare secondo procedure obbligatorie (" cosa sono obbligato a fare") ma è necessario analizzare a fondo i rischi d'impresa e di revisione e scegliere quelle procedure che meglio si adattano alle circostanze "come mi cautelo dai rischi e cosa scelgo di revisionare ".
Ampio spazio è infatti dedicato all'analisi del rischio di revisione ed agli effetti che esso produce sull'attività di chi svolge questi incarichi.
Vengono inoltre esaminati gli effetti sulla relazione del revisore a seguito del Principio di revisione n. 2 emanato nell'aprile del 2011 dal CNDCEC e si forniscono esempi tratti dalla prassi.
Altro aspetto chiave del volume è la disamina delle caratteristiche della mancanza di continuità aziendale delle imprese italiane con la quale sindaci e revisori devono far i conti.
Come riconoscere i sintomi della crisi? Come porsi rispetto ai piani di risanamento ? Come relazionare su questi aspetti nei bilanci d'esercizio e consolidati ? Sono alcune delle domande alle quali il volume offre una risposta partendo dal dato fornito dall'esperienza.

STRUTTURA
Capitolo 1 - Lo stato dell'arte in UE e in Italia prima della riforma della revisione
Capitolo 2 - Le caratteristiche dell'attuale riforma
Capitolo 3 - Il soggetto incaricato della revisione legale: obbligo di formazione continua, registro dei revisori attivi e inattivi
Capitolo 4 - Compiti e poteri del Ministero dell'Economia e delle Finanze
Capitolo 5 - I principi di comportamento del collegio sindacale
Capitolo 6 - le modifiche nell'incarico di revisione legale
Capitolo 7 - L'indipendenza del revisore: minacce e rischi
Capitolo 8 - La pianificazione di un incarico di revisione legale
Capitolo 9 - Azione del rischio di revisione e l'analisi del sistema di controllo interno
Capitolo 10 - Elementi probativi
Capitolo 11 - Le principali procedure di revisione
Capitolo 12 - Esempi di aree a rischio
Capitolo 13 - La continuità aziendale e i suoi effetti sulla revisione legale
Capitolo 14 - La significatività degli errori
Capitolo 15 - Le relazioni finali del revisore
Capitolo 16 - I controlli di qualità
Capitolo 17 - Responsabilità e sanzioni

 
ACQUISTA INSIEME
LA REDAZIONE CONSIGLIA
PREVIOUSPrevious
Notariato
€ 190,00 +IVA (-50%) € 95,00 +IVA
Le Società
€ 250,00 +IVA (-50%) € 125,00 +IVA
NEXTNext
Attendere prego