carrello0

Immobili da costruire: obblighi della cooperativa edilizia e tutela del socio

D.Lgs. 20 giugno 2005, n.122

Autori Poli Elisabetta
— IPSOA — Anno 2006

Con l’entrata in vigore del D.Lgs. 20 giugno 2005, n. 122 si compie un altro passo nella tutela di coloro che acquistano immobili su carta, e si apre una nuova pagina giuridica della contrattazione immobiliare.
Le cooperative edilizie e di abitazione sono coinvolte in questa importante riforma, come qualsiasi altro venditore, con l’unica differenza che per esse l’impatto della nuova normativa sarà più complesso considerando che, queste società, devono perseguire lo scopo mutualistico che consiste nell’assegnare ai soci abitazioni in proprietà.

Nel testo si analizzano i contenuti della nuova normativa con particolare attenzione all’ambito applicativo che si pone come uno degli aspetti più delicati e complessi.
offerto un ampio approfondimento sugli obblighi di garanzia costituiti dalla fideiussione per le somme riscosse dal costruttore e dalla polizza indennitaria e la garanzia dei vizi e difetti dell’immobile, introdotti dalla riforma permettendo di colmare molte lacune esistenti in precedenza.
Sotto il profilo degli adempimenti concreti, vengono segnalati, per ciascun istituto, le implicazioni pratiche per stimolare, all’interno di ogni realtà imprenditoriale, l’adozione di iniziative opportune per la corretta attuazione della legge.
Si analizzano anche le questioni controverse e le problematiche che determinano i più forti squilibri tra costruttori ed acquirenti.

Numerose, quindi, le novità trattate e commentate, fra le quali si evidenziano: le definizioni di acquirente, costruttore, situazione di crisi e immobili da costruire, la garanzia di fideiussione, la polizza indennitaria, il fondo di solidarietà; sono riportati in appendice, per completezza di trattazione, il modello di contratto preliminare di assegnazione e i testi della legge n. 210/2004 e del D.Lgs. n. 122/2005.

 

 
ACQUISTA INSIEME
LA REDAZIONE CONSIGLIA
Attendere prego