carrello0

Il danno da emotrasfusioni (e da somministrazione di emoderivati)

La nuova giurisprudenza di legittimità e di merito

Autori Rubino Lina
— IPSOA — Anno 2008

Si effettua una ricostruzione, nelle sue linee essenziali, del quadro normativo di riferimento in materia di sangue in generale e di AIDS in particolare, con alcuni cenni anche agli interventi a livello comunitario e sopranazionale. 

Disciplina civilistica
Si esamina nel dettaglio lo strumento dell’indennizzo, messo a disposizione del legislatore con la legge n. 210 del 1992, in favore di chi ha subito danni irreversibili  da emotrasfusioni, da somministrazione di emoderivati infetti e da vaccinazioni. 
Si esaminano i profili di maggior rilievo, incluso il procedimento amministrativo per ottenere l’indennizzo stesso e le caratteristiche dell’eventuale procedimento giudiziario.  

STRUTTURA
• Cap. I. La normativa di rilievo
• Cap. II. L’indennizzo per i danni da emotrasfusione, da vaccinazione e da contagio
• Cap. III. La responsabilità del medico e della struttura sanitaria
• Cap. IV. Il danno da emotrasfusioni come ipotesi  di responsabilità medica
• Cap. V. La responsabilità extracontrattuale del Ministero della Salute. Legittimazione passiva e prescrizione.
• Cap. VI. La responsabilità extracontrattuale del Ministero della Salute. Il nesso causale e l’elemento soggettivo.
• Cap. VII. La responsabilità per i danni da emoderivati
• Cap. VIII. La responsabilità per violazione del consenso informato  in materia di trasfusioni

 
ACQUISTA INSIEME
LA REDAZIONE CONSIGLIA
PREVIOUSPrevious
Danno e Responsabilità
€ 215,00 +IVA (-50%) € 107,50 +IVA
NEXTNext
Attendere prego