carrello0

La responsabilità per fatto di ausiliari nel diritto romano

Autori Fercia Riccardo
— CEDAM — Anno 2008

CONTENUTI

Il testo offre un’ampia visione storica e dogmatica di come si configura nel diritto romano – dall’età classica a quella giustinianea – il fenomeno dell’imputazione al debitore dell’inadempimento di un obbligo per fatto degli ausiliari.

La ricerca esamina il problema del contenuto dell’obbligazione di preastare, e delle relative questioni che ne conseguono, in particolare la ripartizione del rischio, con l’obiettivo di individuare i presupposti richiesti dai giuristi nel progressivo riconoscimento di ipotesi di responsabilità per fatto di ausiliari.

Si tratta di un’opera di alto livello dottrinale che affronta in maniera estremamente approfondita il tema della responsabilità per fatto degli ausiliari nel diritto romano, distinguendo nitidamente le principali problematiche legate a diversi aspetti di quest’istituto, in particolare il riparto del periculum per il fatto degli ausiliari. L’autore si sofferma poi sull’evoluzione dell’istituto lungo i secoli nella riflessione dei giuristi e della giurisprudenza.

STRUTTURA

Il volume è ripartito in 4 parti suddivise in capitoli (2, 3 o 4), i quali si articolano a loro volta in paragrafi (in un numero che va da 4 a 16) per un totale complessivo di circa 460 pagine.

Il testo è corredato da un indice degli autori e da un indice delle fonti. Presenta inoltre parecchie note con riferimenti alla dottrina e alle fonti.

 
ACQUISTA INSIEME
LA REDAZIONE CONSIGLIA
Attendere prego