carrello0

La circonvenzione di persone incapaci

Autori Dawan Daniela
— CEDAM — Anno 2003
Venuto meno il reato di plagio, la circonvenzione di persone incapaci viene a costituire l'unica fattispecie penale su cui finisce per convogliare la tutela penale di persone che, per qualsivoglia ragione psichica, si trovano più esposte all'azione subdola di chi tenti di trarne profitto.

Non tutti i fatti di approfittamento della situazione di debolezza della vittima sono, tuttavia, realmente accertabili e, dunque, punibili. La fattispecie penale della circonvenzione di persone incapaci, infatti, poggia su presupposti, quali l'infermità e la deficienza psichica, di ardua definizione e, pertanto, di difficile accertamento. La stessa difficoltà concettuale può riscontrarsi anche in ordine allo stesso concetto di "induzione". L'opera di Daniela Dawan si sofferma proprio su queste difficoltà, non trascurando ambiti di sempre maggiore rilevanza ed attualità in cui l'operatività della tutela penale può rendersi più necessaria, come, ad esempio, quelli della psicoterapia e della psicoanalisi.

Il testo affronta poi il dibattuto tema della natura giuridica del delitto di circonvenzione: reato contro il patrimonio ovvero, come da taluni auspicato, reato contro la persona? Nella approfondita disamina sul tema l'autrice non si nasconde le difficoltà pratiche di una collocazione della norma tra i reati contro la persona abbracciando la tesi di chi, anche in una prospettiva di riforma del codice penale e di una rivisitazione del delitto di circonvenzione, continua a ritenere opportuno considerare la circonvenzione reato contro il patrimonio, inteso questo come afferente ai diritti della personalità. Viene altresì dato rilievo alle sorti civilistiche del contratto fatto concludere all'incapace: così fornendo anche una lettura della norma sulla circonvenzione che si coniughi con quelle del codice civile sulla nullità e sulla annullabilità dei contratti.
Presentazione. -- I: Evoluzione storica della figura. -- II: I presupposti della condotta: le condizioni soggettive dei soggetti passivi. -- III: La circonvenzione nei confronti dei minori. -- IV: Gli elementi costitutivi della condotta. -- V: Il momento consumativo e l'evento: il compimento dell'atto. -- VI: L'elemento soggettivo del reato. -- VII: La configurabilità del tentativo. -- VIII: L'accertamento del reato. -- IX: Soggetto passivo e soggetto danneggiato nel reato di circonvenzione. -- X: Rapporti tra il reato di circonvenzione e talune circostanze. -- XI: Rapporti tra la circonvenzione di incapace ed altri reati. -- XII: Osservazioni de jure condendo e considerazioni finali. -- Indici.
 
ACQUISTA INSIEME
LA REDAZIONE CONSIGLIA
PREVIOUSPrevious
Rivista di diritto processuale
€ 210,00 (-50%) € 105,00
Studium Iuris
€ 155,00 (-50%) € 77,50
Diritto penale e processo
€ 252,00 (-50%) € 126,00
NEXTNext
Attendere prego