carrello0

Il nuovo rito del contenzioso familiare e l'affidamento condiviso

Le riforme del diritto di famiglia viste dagli avvocati.

A cura di Oberto Giacomo
— CEDAM — Anno 2007

La ricerca si divide in tre parti fondamentali, di cui la prima tende a fornire una panoramica generale sulle due riforme in commento, mentre la seconda si concentra sulle principali questioni sostanziali e processuali toccate dalle novelle relativamente alla separazione e al divorzio. La terza parte è dedicata ai profili attinenti ai figli delle coppie non coniugate, nonché alle modifiche del diritto penale. Nelle sezioni denominate «formulari» si sono inseriti, capitolo per capitolo, dei fac-simile di atti o provvedimenti, dal sapore talora anche (volutamente) «provocatorio»: si pensi alla citazione per actio nullitatis di una separazione consensuale «fai-da-te», o alle condizioni contenenti una clausola penale per violazione di accordi di coniugi separati. Chiude il lavoro una parte dedicata ai documenti, in cui si sono raccolte svariate decisioni del tribunale e della corte d’appello di Torino, oltre ad un questionario elaborato e diffuso dall’Osservatorio Torinese sulla Giustizia Civile. Di fronte alla consistente quantità di provvedimenti resi in questi primi mesi di applicazione delle due leggi, molte delle quali agevolmente reperibili online (si pensi, in particolare, al sito www.affidamentocondiviso.it), è parso opportuno evidenziare il «valore aggiunto» di questo libro diffondendo le sole decisioni subalpine ancora inedite.
L’opera mira non solo a presentare l’avviso di coloro che alla sua stesura hanno collaborato sui punti salienti di queste due riforme, bensì anche a fornire una traccia da seguire nella pratica di ogni giorno presso i nostri uffici giudiziari. Essa reca nel titolo un chiaro riferimento al punto di vista degli avvocati, perché, come detto, l’idea è nata proprio in seno all’ambiente forense torinese, anche se il coordinamento è stato affidato ad un magistrato.

Prefazione (G. Oberto). – Parte prima: Panoramica generale sulle riforme del diritto di famiglia varate nella XIV Legislatura. – I: L’origine delle riforme in commento: la normativa approvata alla luce dei precedenti progetti di legge (G. Facchini). – II: L’affidamento condiviso (M. Naggar). – Parte seconda: Questioni processuali e sostanziali della separazione e del divorzio. – I: La competenza per territorio (M. Naggar). – II: La proposizione della domanda e la costituzione in giudizio delle parti (A. Fissore, M. Naggar). – III: La difesa tecnica (G. Facchini). – IV: L’ascolto del minore (G. Facchini). – V: L’udienza presidenziale e altre questioni processuali (G. Facchini). – VI: Le impugnazioni (M. Naggar). – VII: Le disposizioni di cui all’art. 709-Ter c.p.c. (A. Fissore). – VIII: Le domande aventi contenuto economico: il contributo al mantenimento dei figli minorenni e maggiorenni e del coniuge. L’assegnazione della casa coniugale (A. Fissore). – Parte terza: Figli di genitori non coniugati e i profili penali della nuova normativa. – I: Quale giudice e quale rito per i figli naturali? (G. Facchini). – II: Accordi tra conviventi e diritti del minore, alla luce della riforma sull’affidamento condiviso (G. Oberto). – III: Disposizioni penali in materia di separazione dei genitori e affidamento condiviso dei figli (A.C. Ronfani). – Bibliografia. – Indice analitico-alfabetico.
 
ACQUISTA INSIEME
LA REDAZIONE CONSIGLIA
PREVIOUSPrevious
Famiglia e diritto
€ 215,00 +IVA (-50%) € 107,50 +IVA
NEXTNext
Attendere prego