carrello0

I protagonisti della "gestione" della crisi: tribunali, banche, professionisti

Atti del Seminario di Vicenza dell'8 maggio 2015. Con Appendice sulle novità introdotte dalla legge 132 del 2015

A cura di Ambrosini Stefano, Casa Federico, Rosina Silvia
— CEDAM — Anno 2016

In un periodo di grave crisi economica, in cui il legislatore ha preso atto della necessità di non potersi più limitare ad apprestare le procedure liquidatorie e a confezionare le forme che poi gli operatori dovranno riempire di contenuti meramente economici, il diritto fallimentare, divenuto anche per ra­gioni (non) evocative diritto della crisi d’impresa, avverte la necessità di fornire delle indicazioni ad una economia che si è ormai avviluppata su se stessa, di indicare delle vie, di fornire un apparato concettuale e categoriale nuovo, che non si limiti ad avallare l’accaduto ma che sia in grado di condi­zionare gli avvenimenti futuri, e così il risanamento aziendale, quale alternativa alla liquidazione, in particolare a quella fallimentare. Una legislazione, quindi, non fallimentare quella degli ultimi dieci anni, sicuramente rivoluzionaria, con la creazione di istituti fino al 2005 sconosciuti al nostro ordina­mento, frutto di una diversa visione dei rapporti tra imprenditori e aziende, giudici e professionisti, attestatori e banchieri, le cui attività finiscono oggi per compenetrarsi, intrecciarsi per poi ancora riannodarsi, il tutto lungo e attraverso un procedimento che ancora conserva il nome di concordato preventivo. Ne è derivato un dibattito di grande interesse, al quale hanno preso parte importanti professionisti, cui non si sono sottratti né i responsabili del restructuring delle più importanti banche italiane, né i più autorevoli giudici delegati del Veneto; ne sono derivate prove d’intesa, discussioni accese, indicazioni per ulteriori interventi legislativi, significative assunzioni di responsabilità. Il Cen­tro Studi Ge.s.c.i., che ha ideato e organizzato il Seminario di Vicenza, ha raccolto gli Atti, lasciando parlare i protagonisti, così inaugurando la Collana “Orizzonti e approdi nella crisi d’impresa”.

 
ACQUISTA INSIEME
LA REDAZIONE CONSIGLIA
PREVIOUSPrevious
Notariato
€ 190,00 +IVA (-50%) € 95,00 +IVA
Le Società
€ 250,00 +IVA (-50%) € 125,00 +IVA
NEXTNext
Attendere prego