carrello0

Gli interessi pecuniari

Autori Pandolfini Valerio
— CEDAM — Anno 2016

Allegato al volume il Cd-Rom per il calcolo degli interessi pecuniari, sia legali che convenzionali

Il volume affronta, sotto il profilo normativo, giurisprudenziale e dottrinale, la vasta disciplina degli interessi corrispettivi, moratori e compensativi, sia nel codice civile sia nelle numerose successive leggi speciali.

> Leggi il capitolo estratto "GLI INTERESSI CORRISPETTIVI"

Negli ultimi decenni, alcune leggi speciali, attuazioni di normative comunitarie, hanno introdotto previsioni che derogano alle tradizionali norme del codice civile in materia di termini di pagamento e interessi di mora, con la finalità di tutelare il creditore, quale soggetto debole del rapporto, e, più in generale, di evitare distorsioni del mercato e della concorrenza:

  • la legge n. 192/1998 sulla subfornitura, con la disciplina di carattere imperativo circa il pagamento del corrispettivo da parte del committente e gli interessi di mora, volta a sanzionare severamente il ritardo nel pagamento
  • la legge n. 27/2012 che ha introdotto norme specifiche in materia di contratti aventi ad oggetto la cessione di prodotti agricoli ed alimentari
  • il d.lgs. n. 231/2002 con la disciplina sul ritardo nei pagamenti e gli interessi di mora, che si applica ad un ampio novero di contratti, tra imprese e tra imprese e P.A., rientranti nella definizione di “transazione commerciale”, e che si sostituisce alle norme codicistiche, in quanto più favorevole al creditore, inoltre, con le novità introdotte dal successivo d.lgs. n. 192/2012 ha assunto carattere imperativo, soprattutto con riferimento ai contratti tra imprese e P.A.

Un esame particolare viene riservato alle problematiche attuali legate all'anatocismo (legge n. 49 dell’8 aprile 2016, che ha modificato l’art. 120 comma 2 TUB in tema di anatocismo bancario, e decreto CICR 3 agosto 2016 recante modalità e criteri per la produzione degli interessi nelle operazioni poste in essere nell’esercizio dell’attività bancaria, di attuazione dell’art. 120, co. 2, del d.lgs. 1 settembre 1993, n. 385, TUB, come modificato dall’art. 17-bis, del d.l. 14 febbraio 2016, n. 18, conv. nella L. 8 aprile 2016, n. 49) agli interessi usurari, ai profili processuali e concorsuali della materia, ed infine, agli oneri diversi ma attigui, quali TAEG e TEGM, disciplinati dal T.u.b. e dai provvedimenti della Banca d’Italia, sorti con lo sviluppo del credito ai consumatori.

Si tratta di un manuale operativo e di facile consultazione grazie anche ai 30 casi esemplificativi e al CD-ROM che consente il calcolo degli interessi pecuniari, sia legali che convenzionali, mediante l’utilizzo di una semplice ed intuitiva maschera di ricerca.

 
ACQUISTA INSIEME
LA REDAZIONE CONSIGLIA
Attendere prego