carrello0

Codice penale della repubblica del Cile

A cura di Fornasari Gabriele, Corn Emanuele
— CEDAM — Anno 2013

Il volume affronta, in premessa, alcuni spunti di interesse e di pregio del Codice penale cileno.
Il Cile, in primo luogo, disciplina ancora il fenomeno del tentativo ricorrendo a un doppio istituto: la tentativa, corrispondente alla situazione in cui l’agente ha dato inizio all'esecuzione dell'illecito, e la frustración, che si presenta quando l’esecuzione è perfetta ma il risultato non si palesa per cause esterne e indipendenti dalla volontà del soggetto. Il consistente numero di casi problematici nella distinzione delle due figure portò alla soppressione
della differenziazione in Germania, dove era presente nel codice anteriore a quello del 1975. Tuttavia, le difficoltà non eliminano del tutto i vantaggi derivanti dall'utilizzo di un istituto che permette di calibrare meglio, con diminuzioni di pena proporzionali, la risposta sanzionatoria per casi in cui, a fronte di un diverso grado di avanzamento dell’iter criminis, l’illiceità materiale della condotta realizzata è differente.
In secondo luogo, anche dal punto di vista grafico (non sono molti gli esempi noti di codici con tabelle) il testo cileno incuriosisce per il suo dettagliatissimo sistema di scale sanzionatorie. È una soluzione criticabile (lo dimostra l’Introduzione scritta da José Luis Guzmán per questa edizione) e perfettibile, ma sicuramente interessante, perché permette di tenere meglio sotto controllo i livelli di protezione assicurati dal Codice ai diversi beni giuridici e realizzare una fotografia più precisa della sanzione imposta alle più diverse condotte delittuose. È anche grazie alla facilità con cui il sistema permette di ricavare questo tipo di informazione che possiamo esser certi nel dire che oggi, in Cile, il bene della proprietà privata è iper-protetto.
In terzo luogo, gli esempi potrebbero proseguire ma li lasciamo alla curiosità del lettore e alla pazienza del ricercatore, è quanto meno originale la soluzione adottata in Cile per risolvere il problema della rapida riduzione del carico afflittivo delle multe in Paesi caratterizzati da alti tassi di inflazione e periodica svalutazione monetaria.

 
ACQUISTA INSIEME
LA REDAZIONE CONSIGLIA
PREVIOUSPrevious
La nuova giurisprudenza civile commentata
€ 230,00 +IVA (-50%) € 115,00 +IVA
Rivista trimestrale di Diritto penale dell'economia
€ 160,00 +IVA (-50%) € 80,00 +IVA
Contratto e impresa
€ 195,00 +IVA (-50%) € 97,50 +IVA
Diritto e pratica tributaria
€ 290,00 +IVA (-50%) € 145,00 +IVA
Amministrazione & Finanza
€ 300,00 +IVA (-50%) € 150,00 +IVA
Bilancio e reddito d'impresa
€ 205,00 +IVA (-50%) € 102,50 +IVA
Famiglia e diritto
€ 215,00 +IVA (-50%) € 107,50 +IVA
il fisco
€ 350,00 +IVA (-50%) € 175,00 +IVA
NEXTNext
Attendere prego