carrello0

Cinema ed educazione

Autori Agosti Alberto
— CEDAM — Anno 2001
Nella prima parte del volume si evidenziano alcune caratteristiche dell'opera cinematografica, con attenzione particolare alla dimensione narrativa del film, aspetto rilevante dal punto di vista pedagogico. La narrazione è infatti ricollegabile alle attività argomentativa ed ermeneutica, essenziali per la costante reinterpretazione di sé e di sé nel mondo. La seconda parte è dedicata all'esperienza filmica come dialogo fra l'opera cinematografica e ch ne usufruisce, un dialogo mai univoco e per questo utilizzabile in campo formativo. Nella terza parte si prospetta una possibile didattica per adulti attraverso il cinema, Vengono presentati sia indicazioni metodologiche, sia strumenti di raccolta di materiale per il lavoro a livello personale o di gruppo con adulti. Nella quarta parte viene proposta l'analisi pedagogica di una serie di film collegabili a temi e nodi vitali cruciali, quali la realtà della finitudine umana, il desiderio in educazione e il compito d'istruire, il ruolo della cultura in rapporto con l'originalità del soggetto persona, le dimensioni del gioco, del lavoro, dell'amore, in particolare la cura di sé stessi e degli altri, il valore dell'attesa, la sacralità della persona, la ricerca della libertà autentica attraverso l'assunzione della responsabilità, la rilevanza della dimensione estetica nella vita, l'attenzione per la diversità, l'apprezzamento del possibile come orizzonte esistenziale, la capacità di ascolto, la volontà di dono come rinuncia alla volontà di potenza, la costruzione della pace.
Introduzione. - I: Il film tra realtà e racconto. - II: Dimensioni dell'esperienza filmica. - III: Per una didattica con gli adulti attraverso il cinema. - IV: Cinema e temi dell'uomo. - Appendice. - Bibliografia generale. - Filmografia generale.
 
ACQUISTA INSIEME
LA REDAZIONE CONSIGLIA
Attendere prego