Trattato dei nuovi danni. Volume V: Informazioni erronee. Soggetti deboli. Illeciti informatici. Danni ambientali

Trattato dei nuovi danni. Volume V: Informazioni erronee. Soggetti deboli. Illeciti informatici. Danni ambientali

Autori: mostra di più mostra meno

Data di pubblicazione: 2011

Opzioni di acquisto
Scopri di più Prevendita Non disponibile Disponibile

Omaggio

Descrizione

Negli ultimi tempi le sentenze favoreli al risarcimento del danno esistenziale si sono moltiplicate in Italia. Cresce perciò l'esigenza di fare il punto sulle questioni - teoriche e pratiche - che la nuova categoria è venuta suscitando. I 6 Volumi di questo Trattato, alla luce della giurisprudenza, mettono in luce quali siano le ipotesi risarcitorie destinate ad assumere rilievo nei vari settori.

Trattato interdisciplinare in sei volumi. Il quinto volume è diviso in quattro parti:

  • INFORMAZIONE, COMUNICAZIONE
  • I DANNI AI SOGGETTI DEBOLI
  • L'AMBIENTE
  • ILLECITI INFORMATICI

Estratti

In questa sezione puoi consultare e scaricare alcuni estratto del prodotto

Dettagli

Data di pubblicazione

2011

Editore

Cedam

ISBN

9788813311780

Codice

00126027

Categoria

eBook

Supporto

Ebook

Ebook

1.3MB ePub con DRM senza stampa/copia

Tags

TRATTATO DEI NUOVI DANNI. A cura di Paolo Cendon

Dettagli

Data di pubblicazione

Editore

ISBN

Codice

Categoria

 

Periodicità

Edizione

ON CLOUD

Info eBook

Un ebook è un libro in formato digitale consultabile da differenti dispositivi quali PC (Windows e Mac), tablet (android e Apple), smartphone (android e Apple).

Tutti i nostri ebook sono realizzati in formato PDF o ePUB protetti con i DRM Adobe per salvaguardare il diritto d’Autore ed evitare copie illegali.

Per leggerli è necessario avere una propria utenza Adobe (gratuita) da associare ai dispositivi su cui si intende scaricare l’eBook. Ogni eBook può essere scaricato su 6 differenti dispositivi.

Per maggiori dettagli sui nostri eBook, clicca qui

 



Impossibile aggiungere il prodotto al carrello
Prodotto aggiunto al carrello