Libero arbitrio e libertà in San Bonaventura

Libero arbitrio e libertà in San Bonaventura

Autori: mostra di più mostra meno

Data di pubblicazione: 2016

Opzioni di acquisto
Scopri di più Prevendita Non disponibile Disponibile

Omaggio

Descrizione

La libertà rappresenta la massima espressione del valore e della dignità dell’uomo e il libero arbitrio si pone quale condizione indispensabile per ogni azione umana che possa veramente dirsi tale. La riflessione filosofica e teologica del medioevo cristiano ha mirabilmente approfondito tali tematiche: l’esperienza della libertà con le sue contraddizioni si è posta quale cifra dell’esistenza umana nel suo ineliminabile rapporto con Dio. Nel pensiero di San Bonaventura questi caratteri emergono con chiarezza: la natura del libero arbitrio e la dimensione ascendente della libertà, con i suoi limiti e le sue incompiutezze, ma anche nella sua ontologica capacità di guardare “oltre”, a quella Verità senza la quale la libertà stessa non può sussistere. Se l’uomo è “spirito incarnato” altrettanto è la sua libertà: ragione e volontà, integrandosi nell’esperienza del giudizio e dell’azione concreta, consentono il passaggio a quella ulteriore dimensione mistica che, per Bonaventura, permette all’esistenza fidente di aprirsi al mistero dell’Eterno.

Estratti

In questa sezione puoi consultare e scaricare alcuni estratti del prodotto

Dettagli

Data di pubblicazione

2016

ISBN

9788813358785

Codice

00202544

Categoria

Libri

Carta

156 pagine

Tags

Lex naturalis. Testi scelti di filosofia del diritto medioevale. Collana diretta da Franco Todescan

Dettagli

Data di pubblicazione

Editore

ISBN

Codice

Categoria

 

Periodicità

Edizione

ON CLOUD

Impossibile aggiungere il prodotto al carrello
Prodotto aggiunto al carrello