La gestione dell'impresa
NUOVO

La gestione dell'impresa

Tra teoria e pratica aziendale

Autori: Sciarelli Sergio mostra di più mostra meno

Data di pubblicazione: 2020

Opzioni di acquisto
Scopri di più Prevendita - Disponibile da Non disponibile Disponibile

Omaggio

Descrizione

In origine all’impresa veniva riconosciuta la funzione prevalente e prioritaria di produrre beni o servizi creando valore economico e assicurandosi così la legittimazione a sopravvivere. Il protagonista di questa concezione, strettamente economica, era individuato nell’imprenditore(proprietario dell’impresa), motivato a realizzare il massimo profitto dall’investimento di capitali.
In una fase successiva si è tuttavia dato maggiore risalto al profilo della responsabilità sociale («corporate social responsibility») e all’esigenza, per un buon governo, di soddisfare il complesso dei partecipanti, interni ed esterni, all’attività aziendale. Non più soltanto un ruolo prevalentemente economico ma anche una finalità sociale molto più ampia rispetto al passato, non più un solo individuo (o gruppo proprietario) al centro dell’organizzazione ma un insieme di soggetti, tutti ugualmente interessati ai risultati e alla vita dell’impresa.
Alla luce di questa evoluzione concettuale, la teoria ha giustamente sostenuto che la «governance» deve dimostrarsi capace di risolvere due aspetti conflittuali: come conciliare finalità economiche con funzioni sociali e, ancora, in qual modo rendere compatibili le aspirazioni dell’imprenditore per un risultato personale ottimale e le istanze dei vari soggetti o gruppi coinvolti nella gestione aziendale.
La risposta che al riguardo è sembrata più valida, nell’economia della gestione, è stata indicata nel richiamare l’importanza del ricorso all’etica, intesa come strumento fondamentale di equilibrio e di riduzione delle situazioni di conflittualità. L’applicazione di principi morali nelle decisioni e l’adozione sostanziale e non formale di comportamenti etici sembravano, a giusta ragione, potere rispondere alle nuove esigenze di gestione e, quindi, all’attuazione di un’efficace azione di governo.

Punti di forza

  • autorevole
  • chiarezza espositiva
  • completezza
  • utilissima appendice pratica per lo studente
  • adottato ed adottabile
  • slide di sintesi disponibili sul sito www.cedam.com/Universita.aspx
  • La struttura del volume ha subito una variazione sostanziale nell’ultima parte riguardante le tecniche di programmazione e controllo, che è stata riarticolata in cinque capitoli (rispetto ai precedenti due) con l’aggiunta di un nuovo capitolo finale sulla misurazione della «performance» sociale.
  • Altre modifiche principali hanno interessato la parte sulle strategie di gestione, la riscrittura dei capitoli sul sistema informativo e sulla funzione di ricerca e sviluppo e la revisione parziale dei capitoli sul marketing e sulla finanza aziendale.
  • Nella nuova edizione si è puntato soprattutto ad agevolare di più lo studio e la consultazione con l’inserimento di ulteriori figure e tabelle e con un maggiore uso del grassetto per dare risalto ai concetti particolarmente rilevanti sotto il profilo didattico e professionale.

Achi si rivolge

  • Studenti universitari della materia
  • Professori adottanti
  • Professionisti del settore

Indice sintetico

A capitoli e paragrafi come la precedente edizione, corredato da tabelle, grafici e figure come valido ausilio allo studio.
Corredato da Appendice di Applicazioni aziendali ed esercizi.

Estratti

In questa sezione puoi consultare e scaricare alcuni estratti del prodotto

Dettagli

Data di pubblicazione

2020

Supporto

Carta

Carta

XXII - 478 pagine

ISBN

9788813372583

Codice

00244789

Editore

Cedam

Categoria

Libri

Collana

Dettagli

Data di pubblicazione

 

Periodicità

ISBN

Codice

Categoria

Editore

Edizione

Impossibile aggiungere il prodotto al carrello

PREZZO:
Continua lo shopping