Autonomia negoziale e frode alla legge nel diritto del lavoro

Autonomia negoziale e frode alla legge nel diritto del lavoro

Autori: mostra di più mostra meno

Data di pubblicazione: 2011

Opzioni di acquisto
Scopri di più Prevendita Non disponibile Disponibile

Omaggio

Descrizione

Il volume si inserisce in quel filone di ricerca che tende ad attingere al diritto civile per individuare e ricostruire ulteriori limiti esterni all'autonomia privata del datore di lavoro rispetto a quelli derivanti dal diritto speciale.
In questa prospettiva, la figura della frode alla legge viene esaminata come istituto autonomo, strutturalmente diversa da altre tecniche limitatrici quali l'interpretazione estensiva o l'applicazione analogica delle norme proibitive poste a protezione dei lavoratori.
L'istituto viene poi esaminato nei suoi molteplici profili applicativi: in relazione ai poteri di scelta delle tipologie contrattuali flessibili, agli atti di gestione e cessazione del rapporto di lavoro, nonché ai contratti di natura commerciale tra imprenditori che incidono sulla disciplina dei rapporti lavorativi.
Nell'opera si evidenzia il carattere residuale e generale dell'istituto, nonché la necessità di una sua puntuale applicazione al fine di reprimere le operazioni fraudolente, ma senza impedire o scoraggiare le innovazioni negoziali, che possono contribuire allo sviluppo del sistema economico.

Estratti

In questa sezione puoi consultare e scaricare alcuni estratti del prodotto

Dettagli

Data di pubblicazione

2011

Editore

Cedam

ISBN

9788813322397

Codice

00133583

Categoria

Libri

Carta

XII-296 pagine

Tags

Dipartimento di Scienze Giuridiche. Università di Trento

Dettagli

Data di pubblicazione

Editore

ISBN

Codice

Categoria

 

Periodicità

Edizione

ON CLOUD

Impossibile aggiungere il prodotto al carrello
Prodotto aggiunto al carrello