carrello0

Dichiarazioni 2018

Autori AA.VV .
— IL FISCO — Anno 2018

La Guida Dichiarazioni 2018, come ogni anno, aiuta il lettore a districarsi tra le novità e i vecchi problemi delle dichiarazioni annuali dei redditi, attraverso esemplificazioni pratiche, che consentono di meglio valutare i problemi e le proposte di soluzione. Molte sono le novità delle dichiarazioni dei redditi per l’anno 2017: le persone fisiche si trovano a fare i conti con nuove ipotesi e aggiornamenti di deduzioni e detrazioni, ma la novità più importante consiste nell’esordio delle locazioni brevi. Quest’anno non sono rimasti indenni nemmeno i professionisti, per i quali l’intervento ha coinvolto le spese di vitto e alloggio e quelle di formazione. Volgendo lo sguardo al reddito d’impresa, il 2017 rappresenta il primo anno di applicazione del principio (misto) di cassa-competenza, per i soggetti meno strutturati, e il “banco di prova” del principio di derivazione rafforzata, per quelli più “robusti”; sono inoltre stati prorogati, con modifiche, i super-ammortamenti e introdotte ulteriori misure agevolative, tra cui iper-ammortamenti e super-ammortamenti per i beni immateriali.

STRUTTURA

  1. Presentazione e versamento dei Modelli 730 e REDDITI
  2. Locazioni brevi e altre novità per i privati
  3. Monitoraggio fiscale e imposizione sostitutiva nel quadro RW
  4. Reddito di lavoro autonomo nel quadro RE
  5. Regime per cassa alla prova della dichiarazione
  6. La derivazione rafforzata complica il quadro RF
  7. Novità del reddito d’impresa e del Modello SC
  8. Super e iper-ammortamenti: il momento dell’investimento “governa” i benefici
  9. Visto di conformità per la monetizzazione dei crediti tributari
  10. Studi di settore: Gerico ancora protagonista dopo il rinvio degli ISA
  11. L’IRAP tra vecchi problemi e novità
  12. Patologie del modello: sanzioni e rimedi
 
ACQUISTA INSIEME
PREVIOUSPrevious
Dichiarazioni 2018 + ebook
€ 24,00 +IVA (-40%) € 14,40 +IVA
NEXTNext
LA REDAZIONE CONSIGLIA
Attendere prego