eBook - Conflitti Ambientali:  Mediazione,  Transazione,  Accordi

eBook - Conflitti Ambientali: Mediazione, Transazione, Accordi

Autori: mostra di più mostra meno

Data di pubblicazione: 2018

Opzioni di acquisto
Scopri di più Prevendita - Disponibile da Non disponibile Disponibile

Omaggio

Descrizione

Di pari passo con la questione ecologica, negli ultimi anni sono aumentati i conflitti ambientali, sia a livello locale sia a livello nazionale. Dopo il D. Lgs. n. 28/2010 ci si è chiesti se possa essere utilmente adottato lo strumento della mediazione anche in ambito ambientale.
Data l’efficacia e il successo riscontrato negli altri ambiti, il campo d’azione della mediazione si è ampliato anche ai conflitti ambientali. La mediazione, infatti, interviene su due dei principali problemi di questo tipo di conflitti:
-coinvolgere tutti i portatori di interesse (imprese, cittadini, amministrazione) mantenendo aperta, attraverso il mediatore, la comunicazione;
-il tempo: l’ecosistema e le comunità in cui si genera una controversia non possono attendere i tempi di un processo. Il danno va riparato al più presto in modo da non deteriorare ulteriormente l’ambiente e da non mettere a rischio la salute dei cittadini.
Dopo aver affrontato alcuni nodi essenziali - come la responsabilità contabile dei Pubblici Amministratori, i rapporti tra mediazione, accordi e transazioni ambientali, le cautele nella traduzione per la collettività di questioni tecniche di particolare complessità (quali quelle ambientali) -, il testo analizza, oltre ad alcune mediazioni ambientali svoltesi dinnanzi alla Camera Arbitrale di Milano, anche il progetto avviato dalla Regione Lombardia per la gestione dei conflitti nei processi di localizzazione di opere che producono impatto sull’ambiente e sulla salute.
Di estrema utilità per il lettore l’eterogeneità delle competenze degli Autori, professionisti che si occupano della materia ambientale partendo da prospettive diverse: pubblici amministratori, imprese, tecnici, avvocati, mediatori, esperti di processi partecipativi.

STRUTTURA

Capitolo 1 - I conflitti ambientali
1. Le ragioni dell’interesse nelle opinioni degli esperti
2. Le cause della conflittualità in ambito ambientale
3. Brevi cenni agli approcci ai conflitti “socio-ambientali”
4. La gestione del conflitto ambientale in mediazione
5. Il “luogo” della mediazione
6. Le proposte
7. Quando attivare le forme di partecipazione?
8. Quali le aree critiche evidenziate?

Capitolo 2 - Gli strumenti giuridici tradizionali di partecipazione del pubblico ai progetti ambientali: procedimenti di VIA e AIA
1. Cenni critici sulla partecipazione del pubblico nel procedimento di VIA ed AIA
2. Spunti critici sulla partecipazione del pubblico al procedimento di AIA
3. Quale pubblico e quale partecipazione? Riflessioni sui meccanismi di partecipazione ai processi decisionali in materia ambientale
4. Spunti critici sulla procedura di VIA
5. Conclusioni (provvisorie)

Capitolo 3 - Prospettive future sulla comunicazione, partecipazione e mediazione
1. Il progetto sulla mediazione ambientale svoltosi presso la Camera Arbitrale di Milano (2016)
2. La legge regionale pugliese sui processi partecipativi
3. Il modello dell’inchiesta pubblica
4. Lo Schema di Regolamento Ue di modifica del Regolamento (Ce) n. 1221/2009 su ecogestione e audit (EMAS)
5. Considerazioni conclusive

Capitolo 4 - La gestione e la prevenzione dei conflitti ambientali: le transazioni e gli accordi ambientali
1. Il progetto “La mediazione dei conflitti ambientali”
2. Gli accordi transattivi nel diritto amministrativo, nel TUEL e nelle norme ambientali
3. Accordi e transazioni con finalità di regolamentazione e di prevenzione dei conflitti ambientali

Capitolo 5 - ATP con funzione conciliativa e procedimento di mediazione ovvero la pluralità delle sedi conciliative
1. Cumulo di istituti o “sterilizzazione normativa”?
2. Difesa tecnica, atto introduttivo, poteri istruttori, profili probatori, “poteri conciliativi”

Capitolo 6 - Il punto di vista del mediatore: le peculiarità del processo comunicativo e negoziale nella mediazione ambientale
1. Perché spesso la mediazione è in grado di innescare realmente un cambio dipasso nella risoluzione di una disputa?
2. Avvicinare il cittadino alle istituzioni
3. … connettendo le persone
4. Le motivazioni che inducono la P.A. a partecipare alla mediazione
5. Un cambiamento di mentalità giuridica delle istituzioni

Capitolo 7 - Prime esperienze della P.A.
1. Nuovi strumenti per risolvere i conflitti in materia ambientale
2. La mediazione dei conflitti ambientali in Lombardia
3. Criticità

Capitolo 8 - Il punto di vista del tecnico: veicolare la complessità
1. Introduzione
2. Il ruolo del tecnico nella normativa sulla mediazione
3. Cenni alle competenze richieste

Capitolo 9 - Il punto di vista delle imprese: case studies
1. L’industria italiana del cemento
2. Cementifici e recupero di energia dai rifiuti: conflitti ambientali prevenibili?

Capitolo 10 - Il caso dell’automezzo non rottamato
1. La questione
2. La vicenda
3. La partecipazione al progetto sperimentale della Camera Arbitrale di Milano
4. La prima fase della mediazione
5. Gli Enti vagliano diverse soluzioni alternative
6. Perseguendo l’obiettivo di tutela ambientale, cambia l’oggetto della rottamazione
7. La verifica del tecnico sul risparmio/beneficio atteso
8. Gli ulteriori aspetti vagliati per il raggiungimento dell’accordo
9. La formalizzazione dell’accordo
10. La peculiarità della soluzione conciliativa
11. Conclusioni

Estratti

In questa sezione puoi consultare e scaricare alcuni estratti del prodotto

Dettagli

Data di pubblicazione

2018

Supporto

Ebook

Ebook

1.2MB PDF con DRM con stampa/copia limitata

ISBN

9788859818434

Codice

00231167

Editore

Wolters Kluwer Italia

Categoria

eBook

Tags

TecnicaMente - eBook tecnici

Collana

Dettagli

Data di pubblicazione

 

Periodicità

ISBN

Codice

Categoria

Editore

Edizione

Tags

Info eBook

Un ebook è un libro in formato digitale consultabile da differenti dispositivi quali PC (Windows e Mac), tablet (android e Apple), smartphone (android e Apple).

Tutti i nostri ebook sono realizzati in formato PDF o ePUB protetti con i DRM Adobe per salvaguardare il diritto d’Autore ed evitare copie illegali.

Per leggerli è necessario avere una propria utenza Adobe (gratuita) da associare ai dispositivi su cui si intende scaricare l’eBook. Ogni eBook può essere scaricato su 6 differenti dispositivi.

Per maggiori dettagli sui nostri eBook, clicca qui

 



Impossibile aggiungere il prodotto al carrello
Descrizione
QTA
PREZZO

QTA
PREZZO