carrello0

eBook - Impianti di videosorveglianza in ambienti di lavoro

Autorizzazione ad installazione ed uso

Autori Grandi Marco
— WOLTERS KLUWER ITALIA — Anno 2017

Disponibile dal 6/2

Gli impianti audiovisivi sono sempre più diffusi e vengono installati normalmente per la protezione e incolumità degli individui o della proprietà, nonché per rilevare, prevenire e controllare le infrazioni da parte di soggetti pubblici e per l’acquisizione di prove.

Poiché l’attività di videosorveglianza è particolarmente invasiva, già nel 1970 con lo Statuto dei Lavoratori e, più recentemente, con i provvedimenti del Garante della Privacy, si è cercato di fissare alcuni principi che devono essere rispettati, individuando punti di equilibrio tra le comprensibili esigenze di sicurezza, prevenzione e repressione dei reati, e il diritto alla riservatezza e alla libertà dei lavoratori e delle persone in generale. A sottolineare il valore del diritto alla privacy, il legislatore ha tra l’altro previsto sanzioni molto severe, sia di tipo amministrativo che penale.

Nonostante la normativa che regolamenta l’autorizzazione all’installazione e all’uso degli impianti audiovisivi negli ambienti di lavoro abbia quasi cinquant’anni, le sue disposizioni risultano ancora oggi frequentemente sconosciute ai titolari del rapporto di lavoro e agli stessi installatori degli impianti. Pertanto lo scopo di questo e-book è di spiegare in pratica, principalmente ai datori di lavoro, ai consulenti e ai tecnici installatori, quali siano le procedure adeguate da seguire per installare e utilizzare gli impianti aziendali di videosorveglianza, conformemente a quanto previsto dalla normativa vigente.

STRUTTURA

Capitolo 1 - Normativa vigente e aspetti sanzionatori
1.1. La principale normativa vigente inerente gli impianti di videosorveglianza
1.2. Il regime sanzionatorio
1.2.1.La vigilanza penale e amministrativa sugli impianti di videosorveglianza
1.2.2. Le principali violazioni relative alla videosorveglianza

Capitolo 2 - Il provvedimento in materia di videosorveglianza dell’8 aprile 2010
2.1. Introduzione
2.2. Misure di sicurezza da applicare ai dati personali
2.3. Durata delle registrazioni
2.4. Sistemi integrati di videosorveglianza
2.5. Diritti degli interessati: informativa, accesso, consenso e blocco del trattamento
2.6. Verifica preliminare del Garante
2.7. Settori di applicazione particolari

Capitolo 3 - Le procedure per ottenere il provvedimento autorizzativo
3.1. Premessa
3.2. L’autorizzazione della sede territoriale dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro
3.2.1. Il Modello Unificato del MLPS
3.2.2. Procedure per il rilascio dell’autorizzazione
3.2.3. Elementi condizionanti, maggiormente ricorrenti, inseriti nel provvedimento autorizzativo
3.3. Attenzioni che bisogna porre affinché l’impianto sia autorizzabile

Capitolo 4 - Esempio di istanza per l’autorizzazione all’installazione impianto di videosorveglianza
4.1. Introduzione
4.2. Compilazione Modello Unificato del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali
4.3. Esempio di planimetria allegata
4.4. Relazione tecnico-descrittiva sulla gestione e l’utilizzo dell’impianto di videosorveglianza
Bibliografia e sitografia

 
ACQUISTA INSIEME
LA REDAZIONE CONSIGLIA
PREVIOUSPrevious
ISL  Igiene & sicurezza del lavoro
€ 191,00 +IVA (-50%) € 95,50 +IVA
NEXTNext
Attendere prego