carrello0

Safety Risk Management

ISO 31000, ISO 45001, OHSAS 18001

Autori Rotella Andrea, Blasizza Erica
— WOLTERS KLUWER ITALIA — Anno 2018

In un mondo sempre più complesso, le aziende quotidianamente affrontano scelte rischiose e prendono decisioni difficili. I rischi tuttavia non nascondono solo lati negativi, offrono anche opportunità.

La scelta per le aziende è tra governare ed essere governate dai rischi. Con questa consapevolezza molte organizzazioni scelgono di dotarsi di strumenti per un’appropriata e attiva gestione del rischio, non solo per fronteggiare gli esistenti obblighi normativi ma anche per migliorare la propria efficienza nel raggiungimento degli obiettivi.
I rischi legati alla sicurezza sono presenti e trasversali in qualunque attività d’impresa. Nell’implementare un’attiva strategia di safety risk management, le organizzazioni non sono sole, ma possono rifarsi alle esperienze internazio­nali che si sono accumulate nel tempo e che sono state raccolte principalmente in tre norme: la norma ISO 31000:2018, la norma ISO 45001:2018, lo standard OHSAS 18001:2007.
Il volume è diviso in tre capitoli.
1. Nel primo capitolo viene trattato il tema generale del rischio e sono presentati modelli di organizzazione che hanno fronteggi­ato con successo le sfide nei confronti della complessità.
2. Nel secondo capitolo sono proposti i contenuti della nuova norma ISO 31000:2018 ed è affrontato il tema dell’approccio al risk management in generale.
3. Nel terzo capitolo il volume fornisce le indicazioni necessarie per impostare un sistema di safety risk management alla luce de­lla nuova norma ISO 45001:2018, evidenziando gli aspetti di innovazione della prima e le modalità con le quali inte­grare eventuali sistemi già implementati secondo lo standard OHSAS 18001 per renderli coerenti col nuovo standard.
L’intento di quest’ultima parte del volume è quello di illustrare con esempi pratici i reali vantaggi che possono derivare ad un’azienda che decida di implementare un sistema di gestione secondo la norma ISO 45001. La trattazione non segue l’approccio tradizionale che prevede una lettura ordinata dei requisiti della norma di riferimento ma parte dai processi e dalle attività di un’organizzazione “tipo” evidenziando come i requisiti della norma di riferimento rappresentino utili strumenti organizzativi per avere confidenza di avere sotto controllo i numerosi e articolati adempimenti normativi, anche nel caso di introduzione di modifiche.
Gli esempi applicativi e i contenuti delle procedure necessarie sono presentati sotto forma di agevoli schede.

LA STRUTTURA
Capitolo 1 - Il rischio e i modelli di risk management
1. Il rischio è incertezza
2. Vedere il rischio
3. Un caso scuola
4. Come intendiamo la sicurezza
5. Alla ricerca di una soluzione
5.1. Le Organizzazioni ad alta affidabilità (HRO)
5.2. Normal Accident Theory
5.3. NAT vs. HRO
6. Risk management
6.1. Cultura della sicurezza e del rischio
6.2. Imparare dagli errori
6.3. Modelli di risk management

Capitolo 2 - I contenuti della nuova norma ISO 31000:2018 e l’approccio generale al risk management
1. Lo standard ISO 31000:2018
1.1. Risk governance complessiva
1.2. Il framework
1.3. Il processo di risk management
1.3.1. Identificazione dei rischi
1.3.2. Analisi dei rischi
1.3.3. Ponderazione del rischio
1.3.4. Trattamento del rischio
1.3.5. Monitoraggio, riesame, registrazione e reporting
1.4. Annex SL

Capitolo 3 - I sistemi di gestione della salute e sicurezza dei lavoratori
Premessa. Obiettivi del capitolo
1. Perché implementare un sistema di gestione per la sicurezza
2. La struttura di un sistema di gestione per la sicurezza
3. La gestione della salute e sicurezza in un’azienda tipo
4. Analisi operativa dei requisiti della norma ISO 45001

Scheda n. 1 - Comprendere l’organizzazione e il suo contesto
Scheda n. 2 - Comprendere le esigenze e le aspettative dei lavoratori e di altre parti interessate
Scheda n. 3 - Determinare il campo di applicazione del sistema di gestione per la SSL
Scheda n. 4 - Sistema di gestione per la SSL
Scheda n. 5 - Leadership e impegno
Scheda n. 6 - Politica della sicurezza e salute sul lavoro
Scheda n. 7 - Ruoli, responsabilità e autorità nell’organizzazione
Scheda n. 8 - Consultazione e partecipazione
Scheda n. 9 - Azioni per affrontare rischi e opportunità
Scheda n. 10 - Identificazione dei pericoli e valutazione dei rischi e delle opportunità
Scheda n. 11 - Determinazione dei requisiti legali e altri requisiti
Scheda n. 12 - Attività di pianificazione
Scheda n. 13 - Obiettivi per la salute e sicurezza e pianificazione per il loro raggiungimento
Scheda n. 14 - Risorse
Scheda n. 15 - Competenza
Scheda n. 16 - Consapevolezza
Scheda n. 17 - Comunicazione
Scheda n. 18 - Informazioni documentate
Scheda n. 19 - Pianificazione e controllo operativi
Scheda n. 20 - Gestione del cambiamento
Scheda n. 21 - Approvvigionamento
Scheda n. 22 - Preparazione e risposta alle emergenze
Scheda n. 23 - Monitoraggio, misurazione, analisi e valutazione delle prestazioni - Generalità
Scheda n. 24 - Valutazione della conformità
Scheda n. 25 - Audit interni
Scheda n. 26 - Riesame della direzione
Scheda n. 27 - Miglioramento - Generalità
Scheda n. 28 - Incidenti, non conformità, azioni correttive
Scheda n. 29 - Miglioramento continuo

Appendice
Procedura n. 1 - Prescrizioni legali e di altro tipo
Procedura n. 2 - Gestione Dispositivi di protezione individuale (DPI)
Procedura n. 3 - Gestione delle modifiche
Procedura n. 4 - Informazione, formazione e addestramento
Procedura n. 5 - Gestione degli incidenti
Procedura n. 6 - Gestione delle emergenze
Procedura n. 7 - Gestione di macchine, impianti e attrezzature
 
ACQUISTA INSIEME
PREVIOUSPrevious
Safety Risk Management + ebook
€ 49,00 +IVA (-37%) € 30,65 +IVA
NEXTNext
LA REDAZIONE CONSIGLIA
PREVIOUSPrevious
Novità
€ 40,00 (-15%) € 34,00
Sistema Sicurezza Ambiente
€ 190,00 +IVA (-50%) € 95,00 +IVA
Novità
€ 45,00 (-15%) € 38,25
Novità
€ 85,00 (-15%) € 72,50
NEXTNext
Attendere prego