carrello0

La gestione delle terre e rocce da scavo

Guida tecnico-legale al d.m. 10 agosto 2012, n. 161

Autori Vanetti Federico, Gussoni Annalisa
— WOLTERS KLUWER ITALIA — Anno 2013

Con il D.M. n. 161 del 10 agosto 2012, in vigore dal 6 ottobre scorso, il legislatore ha approvato il regolamento per la gestione delle terre e rocce da scavo che abroga e sostituisce la disciplina prevista dall'art. 186 del Testo Unico Ambientale.

La novità legislativa ha grande impatto sulla gestione dei cantieri edilizi, sulla realizzazione delle opere e delle infrastrutture in generale, sia in termini di procedure da seguire, sia in termini economici.

L’adozione di uno specifico Piano di Utilizzo consentirà infatti di riutilizzare i materiali da scavo come sottoprodotti, evitandone l'avvio a smaltimento come rifiuti, con conseguente risparmio in termini di costi e di sostenibilità ambientale.

Il volume analizza i problemi applicativi della nuova disciplina, analizzando ciascun articolo e allegato del nuovo regolamento.

On line

Sul sito www.tecnici.it/utilita sono disponibili e scaricabili documenti di supporto o aggiornamento al volume.


STRUTTURA

- D.M. 10 AGOSTO 2012, N. 161: CONTENUTI E NOVITÀ - Gestione dei rifiuti da scavo: il recente assetto normativo - Il nuovo Regolamento: struttura dell’articolato
- PRINCIPI E DISPOSIZIONI COMUNI - Definizioni - Finalità - Campo di applicazione
- LA GESTIONE DEI MATERIALI DA SCAVO - Riutilizzo dei materiali da scavo come sottoprodotto - Il Piano di Utilizzo - Gestione delle emergenze - Tenuta della documentazione - Modifica del Piano di Utilizzo - Responsabilità del proponente e dell’esecutore - Deposito dei materiali da scavo - Trasporto dei materiali da scavo
- ADEMPIMENTI, VERIFICHE E REGIME TRANSITORIO - Dichiarazione di corretto riutilizzo dei materiali da scavo - Trattamento dei dati ambientali - La vigilanza sull’attività di scavo e sul riutilizzo dei residui - Regime transitorio - Libera commercializzazione dei materiali
- ISTRUZIONI TECNICHE - Caratterizzazione ambientale dei materiali - Campionamento in fase di progettazione - Normale pratica industriale - Accertamento delle qualità ambientali - Piano di Utilizzo - Documento di trasporto/Dichiarazione di avvenuto utilizzo - Procedure di campionamento in corso d’opera e per controlli e ispezioni - Riporti di origine antropica
- DEROGHE IN VISTA PER I PICCOLI CANTIERI - Premessa - Riutilizzo dei materiali da scavo provenienti da miniere dismesse o esaurite - La deroga per i cantieri di minori dimensioni
- APPENDICE OPERATIVA - Schemi procedurali – Es. di Piano di utilizzo.

 
ACQUISTA INSIEME
LA REDAZIONE CONSIGLIA
Attendere prego