carrello0

Trattato di diritto penale - Diritto penale del lavoro

Legislazione complementare

Autori Cadoppi Alberto, Canestrari Stefano, Manna Adelmo, Papa Michele
— UTET GIURIDICA — Anno 2015

Il volume analizza quelle fattispecie di diritto del lavoro che, pur avendo un inquadramento civilistico, prevedono sanzioni penali in caso di violazione del disposto normativo.
Gli Autori si soffermano in particolare sulla complessa materia della sicurezza sul posto di lavoro, individuando e analizzando le molteplici fonti che regolano la materia. Partendo dall’esame delle disposizione normative, vengono indicati quelli che sono gli obblighi a carico del datore di lavoro per prevenire infortuni e malattie professionali, definendo nel contempo i comportamenti colposi dai quali deriva l’applicazione della sanzione.
Nel volume vengono inoltre affrontati i temi del collocamento e dell’intermediazione illegittima del lavoro, dei reati in tema di previdenza e assistenza obbligatoria, degli illeciti in materia di immigrazione, del mobbing.
Nella ricostruzione dei vari istituti, viene riservata particolare attenzione all’analisi dell’ampia casistica offerta dalla giurisprudenza, in modo da fornire al professionista un selezione degli spunti di maggior interesse per la pratica quotidiana.

PIANO DELL'OPERA
INDICE SOMMARIO
INTRODUZIONE
IL DIRITTO PENALE E QUELLO DEL LAVORO. UN CONNUBIO COMPLESSO
SEZIONE I: TUTELA DELLA SALUTE E DELLA SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO

D.LGS. 9-4-2008, N. 81
CAPITOLO I
DISCIPLINA GENERALE. TITOLO I
§ 1 – PRINCIPI GENERALI E AMBITO DI APPLICAZIONE (ARTT. 1, 3 E 4)
§ 2 – PROFILI DEFINITORI (ART. 2)
§ 3 – VIGILANZA E DISPOSIZIONI PER IL CONTRASTO DEL LAVORO IRREGOLARE E PER LA TUTELA DELLA SALUTE E SICUREZZA DEI LAVORATORI (ARTT. 13 E 14)
§ 4 – MISURE GENERALI DI TUTELA E OBBLIGHI (ARTT. 15, 18-27)
§ 5 – DELEGA DI FUNZIONI (ARTT. 16 E 17)
§ 6 – VALUTAZIONE DEI RISCHI (ARTT. 28-30)
§ 7 – PREVENZIONE E PROTEZIONE (ARTT. 31-35)
§ 8 – IL QUADRO D’INSIEME (ARTT. 55-60)
CAPITOLO II: DISCIPLINA SPECIALE. TITOLI II-XI
§ 1 – PREMESSA. L’APPARATO SANZIONATORIO. IL PRINCIPIO DI SPECIALITÀ
§ 2 – LE CONTRAVVENZIONI IN GENERALE
§ 3 – SUCCESSIONE DI LEGGI PENALI NEL TEMPO
§ 4 – LUOGHI DI LAVORO. TITOLO II (ART. 68)
§ 5 – USO DELLE ATTREZZATURE DI LAVORO E DEI DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE. TITOLO III (ART. 87)
§ 6 – CANTIERI TEMPORANEI O MOBILI. TITOLO IV (ARTT. 157-160)
§ 7 – SEGNALETICA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO. TITOLO V (ART. 165)
§ 8 – MOVIMENTAZIONE MANUALE DEI CARICHI. TITOLO VI (ART. 170)
§ 9 – ATTREZZATURE MUNITE DI VIDEOTERMINALI. TITOLO VII (ART. 178)
§ 10 – AGENTI FISICI. TITOLO VIII (ARTT. 219-220)
§ 11 – SOSTANZE PERICOLOSE. TITOLO IX (ARTT. 262-265)
§ 12 – ESPOSIZIONE AD AGENTI BIOLOGICI. TITOLO X (ARTT. 282-286)
§ 13 – PROTEZIONE DALLE FERITE DA TAGLIO E DA PUNTA NEL SETTORE OSPEDALIERO E SANITARIO. TITOLO X-BIS (ARTT. 286-BIS-286-SEPTIES)
§ 14 – PROTEZIONE DA ATMOSFERE ESPLOSIVE. TITOLO XI (ART. 297)
CAPITOLO III: DISPOSIZIONI IN MATERIA PENALE E DI PROCEDURA PENALE. TITOLO XII (ARTT. 298-303)
§ 1 – PREMESSA
§ 2 – PRINCIPIO DI SPECIALITÀ (ART. 298)
§ 3 – IL PRINCIPIO DI EFFETTIVITÀ (ART. 299)
§ 4 – APPLICABILITÀ DELLE DISPOSIZIONI DI CUI AGLI ARTT. 20 SS. DEL D.LGS. 19 DICEMBRE 1994, N. 758 (ART. 301)
§ 5 – ESTINZIONE AGEVOLATA DEGLI ILLECITI AMMINISTRATIVI A SEGUITO DI REGOLARIZZAZIONE (ART. 301-BIS)
§ 6 – DEFINIZIONE DELLE CONTRAVVENZIONI PUNITE CON LA SOLA PENA DELL’ARRESTO (ART. 302)
§ 7 – POTERE DI DISPOSIZIONE (ART. 302-BIS)
§ 8 – CIRCOSTANZA ATTENUANTE (ART. 303)
CAPITOLO IV: NORME TRANSITORIE E FINALI. TITOLO XIII
§ 1 – ABROGAZIONI (ART. 304)
§ 2 – CLAUSOLA FINANZIARIA (ART. 305)
§ 3 – DISPOSIZIONI FINALI (ART. 306). RINVIO AL D.P.R. N. 302/1956
SEZIONE II: RESPONSABILITÀ DA REATO DELLE PERSONE GIURIDICHE E SICUREZZA SUL LAVORO D.LGS. 8-6-2001, N. 231
CAPITOLO I: RESPONSABILITÀ DA REATO DELLE PERSONE GIURIDICHE
§ 1 – MODIFICHE AL D.LGS. 8-6-2001, N. 231
§ 2 – OMICIDIO COLPOSO O LESIONI GRAVI O GRAVISSIME COMMESSE CON VIOLAZIONE DELLE NORME SULLA TUTELA DELLA SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO
SEZIONE III: PREVENZIONE DEGLI INFORTUNI SUL LAVORO (D.P.R. 19-3-1956, N. 302)
CAPITOLO I: D.P.R. 19 MARZO 1956, N. 302
§ 1 – FUNZIONE INTEGRATIVE DELLE NORME E LORO APPLICAZIONE (TITOLO I)
§ 2 – INQUADRAMENTO GENERALE DELLA DISCIPLINA (TITOLI II-IV)
§ 3 – NORME PENALI E FINALI. PREMESSA (TITOLO V)
§ 4 – CONTRAVVENZIONI COMMESSE DAI DATORI DI LAVORO E DAI DIRIGENTI (ART. 53)
§ 5 – CONTRAVVENZIONI COMMESSE DAI COSTRUTTORI E DAI FORNITORI (ART. 54)
§ 6 – CONTRAVVENZIONI COMMESSE DAI COMMITTENTI (ART. 55)
§ 7 – CONTRAVVENZIONI COMMESSE DAI PREPOSTI (ART. 56)
§ 8 – CONTRAVVENZIONI COMMESSE DAI LAVORATORI (ART. 57)
§ 9 – DECORRENZA (ART. 58)
SEZIONE IV: STATUTO DEI LAVORATORI L. 20-5-1970, N. 300
CAPITOLO I: LO STATUTO DEI LAVORATORI E DISPOSIZIONI PENALI
§ 1 – GUARDIE GIURATE. TITOLO I (ART. 2)
§ 2 – ACCERTAMENTI SANITARI. TITOLO I (ART. 5)
§ 3 – VISITE PERSONALI DI CONTROLLO. TITOLO I (ART. 6)
§ 4 – TUTELA DELLA SALUTE E DELL’INTEGRITÀ FISICA. TITOLO I (ART. 9)
§ 5 – ATTI DISCRIMINATORI. TITOLO II (ART. 15)
§ 6 – TUTELA DEL LAVORATORE IN CASO DI LICENZIAMENTO ILLEGITTIMO. TITOLO II (ART. 18)
§ 7 – REPRESSIONE DELLA CONDOTTA ANTISINDACALE. TITOLO IV (ART. 28)
§ 8 – DISPOSIZIONI PENALI. TITOLO VI (ART. 38)
SEZIONE V: COLLOCAMENTO E INTERMEDIAZIONE ILLECITA DEL LAVORO
CAPITOLO I: LEGGE C.D. BIAGI (D.LGS. 10-9-2003, N. 276)
§ 1 – PREMESSA
§ 2 – LE SANZIONI PENALI DI CUI ALL’ART. 18, COMMA 1
§ 3 – L’UTILIZZAZIONE DI PRESTATORI D’OPERA FORNITI DA SOGGETTI DIVERSI DA QUELLI PREVISTI DALL’ART. 4, COMMA 1, LETT. A) E B), D.LGS. N. 276/2003 (ART. 18, COMMA 2)
§ 4 – LE FATTISPECIE CONTRAVVENZIONALI DI CUI ALL’ART. 18, COMMI 4 E 4-BIS
§ 5 – LA VIOLAZIONE DEL DIVIETO DI INDAGINI SULLE OPINIONI DEI LAVORATORI E DI TRATTAMENTI DISCRIMINATORI NEI CONFRONTI DEI MEDESIMI (ART. 18, COMMA 5)
§ 6 – APPALTO E DISTACCO PRIVI DEI REQUISITI DI LEGGE (ART. 18, COMMA 5-BIS)
§ 7 – GLI ILLECITI AMMINISTRATIVI PREVISTI E SANZIONATI DALL’ART. 18, COMMI 3 E 3-BIS
§ 8 – SANZIONI AMMINISTRATIVE (ART. 19)
CAPITOLO II: INTERMEDIAZIONE ILLECITA E SFRUTTAMENTO DEL LAVORO
§ 1 – IL REATO DI “CAPORALATO” (ARTT. 603-BIS E 603-TER C.P.)
SEZIONE VI REATI IN MATERIA DI PREVIDENZA E ASSISTENZA OBBLIGATORIA
CAPITOLO I: REATI IN MATERIA DI PREVIDENZA ED ASSISTENZA OBBLIGATORIA
§ 1 – TUTELA DELLE DOCUMENTAZIONI NECESSARIE PER ESSERE AMMESSI AI BENEFICI DELLE ASSICURAZIONI SOCIALI (R.D.L. 4-10-1935, N. 1827)
§ 2 – TUTELA PENALE DELLE FONTI DI REDDITO E DEGLI OBBLIGHI DI ASSISTENZA (D.P.R. 30-6-1965, N. 1124)
§ 3 – OMISSIONI O FALSITÀ IN REGISTRAZIONI O DENUNCE OBBLIGATORIE (ART. 37, L. 24-11-1981, N. 689)
§ 4 – OMESSO VERSAMENTO DI RITENUTE PREVIDENZIALI E ASSISTENZIALI (D.L. 12-9-1983, N. 463, CONVERTITO IN L. 11-11-1983, N. 638)
§ 5 – FALSO E TRUFFA NELLA GESTIONE DEGLI ASSEGNI FAMILIARI E DELLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI (C.I.G.) (D.P.R. 30-5-1955, N. 797)
§ 6 – REATI CONTRO L’ISPETTORATO DEL LAVORO (L. 22-7-1961, N. 628 E D.P.R. 19-3-1955, N. 520)
§ 7 – DEPENALIZZAZIONE (D.LGS. 30-12-1999, N. 507)
SEZIONE VII: IMMIGRAZIONE E LAVORO
CAPITOLO I: IMMIGRAZIONE E LAVORO
§ 1 – IMMIGRAZIONE E LAVORO
SEZIONE VIII: ESTINZIONE DELLE CONTRAVVENZIONI IN MATERIA DI LAVORO E PRESCRIZIONE OBBLIGATORIA
CAPITOLO I: D.LGS. 19-12-1994, N. 758
§ 1 – PREMESSA
§ 2 – TRASFORMAZIONE DI REATI IN ILLECITI AMMINISTRATIVI (ARTT. 1-18)
§ 3 – ESTINZIONE DELLE CONTRAVVENZIONI IN MATERIA DI SICUREZZA E DI IGIENE DEL LAVORO (ARTT. 19-25)
CAPITOLO II: D.LGS. 23-4-2004, N. 124
§ 1 – PRESCRIZIONE OBBLIGATORIA (ART. 15)
CAPITOLO III: L. 24-11-1981, N. 689
§ 1 – ULTERIORI MECCANISMI ESTINTIVI
SEZIONE IX: REATI PREVISTI DAL CODICE PENALE
CAPITOLO I: LE NORME DEL CODICE PENALE TRA L’ESIGENZA DEL RISPETTO DELLE DISPOSIZIONI GIUS-LAVORISTICHE E LA SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO
§ 1 – MANCATA ESECUZIONE DOLOSA DI UN PROVVEDIMENTO DEL GIUDICE (ART. 388)
§ 2 – LA RIMOZIONE E L’OMISSIONE DOLOSA DI PRESIDI DI SICUREZZA SUL LUOGO DI LAVORO (ART. 437)
§ 3 – L’OMISSIONE E LA RIMOZIONE COLPOSA DI PRESIDI DI SICUREZZA SUL LUOGO DI LAVORO (ART. 451)
§ 4 – OMICIDIO COLPOSO (ART. 589)
§ 5 – LESIONI COLPOSE (ART. 590)
§ 6 – L’INOSSERVANZA DEI PROVVEDIMENTI DELL’AUTORITÀ (ART. 650)
SEZIONE X: IL C.D. MOBBING
CAPITOLO I: MOBBING E PROFILI PENALI
§ 1 – MOBBING: ORIGINE E NOZIONE DI UNA “FATTISPECIE” GIURISPRUDENZIALE
§ 2 – MOBBING E DIRITTO PENALE
SEZIONE XI: DIRITTO PENALE EUROPEO
CAPITOLO I: DIRITTO PENALE EUROPEO
§ 1 – INDIVIDUAZIONE DI UN DIRITTO PENALE EUROPEO
§ 2 – IL POTERE PUNITIVO DELL’UNIONE EUROPEA
§ 3 – PROGETTO DI NORMATIVA PER LA TUTELA DEGLI INTERESSI FINANZIARI DELL’UNIONE EUROPEA (CORPUS JURIS)

 
ACQUISTA INSIEME
LA REDAZIONE CONSIGLIA
PREVIOUSPrevious
Rivista trimestrale di Diritto penale dell'economia
€ 160,00 +IVA (-50%) € 80,00 +IVA
Rivista di diritto processuale
€ 182,00 +IVA (-50%) € 91,00 +IVA
Studium Iuris
€ 155,00 (-50%) € 77,50
Diritto penale e processo
€ 235,00 +IVA (-50%) € 117,50 +IVA
Diritto & Pratica del Lavoro
€ 350,00 +IVA (-50%) € 175,00 +IVA
NEXTNext
Attendere prego