carrello0

Nuova finanza e sistema italiano

Autori Capriglione Francesco
— UTET GIURIDICA — Anno 2016

Il lavoro è dedicato alla ‘nuova finanza’, valutata essenzialmente nell’impatto sul sistema italiano della regolazione adottata in sede UE a seguito della crisi. A monte dell’indagine si colloca, ovviamente, il ridimensionamento della fiducia nel mercato da parte dei risparmiatori/investitori, quale effetto negativo di un’attività intermediatrice bancaria che ha visto, nel tempo, attenuate le garanzie di sicurezza e redditività del risparmio affidato agli enti creditizi. L’indagine ha riguardo, poi, ai profili caratterizzanti l’attività svolta dalle imprese di assicurazione, nonché da alcune particolari tipologie di fondi e da moduli alternativi di gestione collettiva del risparmio, per poi soffermarsi sul tramonto del sistema «bancocentrico» e sull’affermazione del fenomeno conosciuto come shadow banking system, comprensivo dell’agere svolto al di fuori delle regole bancarie. È evidente come, in un contesto siffatto, vada reinterpretata la clausola della «sana e prudente gestione», parametro valutativo delle condotte degli intermediari.

 
ACQUISTA INSIEME
LA REDAZIONE CONSIGLIA
Attendere prego