carrello0

Manuale di diritto ereditario e delle donazioni

Autori Bonilini Giovanni
— UTET GIURIDICA — Anno 2018

Il volume, suddiviso in nove capitoli, espone, in modo chiaro, completo, aggiornato, anche attraverso l’impiego di ampia casistica, l’intera materia delle successioni mortis causa e delle donazioni. Si fa sempre riferimento, altresì, alle norme di diritto internazionale privato.


La nuova edizione 2018 del Manuale di diritto ereditario e delle donazioni, è stata aggiornata alla luce, soprattutto, della recente normativa (L. n. 76/2016) sull’unione civile e sulla convivenza di fatto, e della filiazione, attuata con la L. n. 219/2012 e il D. lgs. n. 154/2013. Adeguato spazio è riservato alla L. n. 112/2016, sul contratto di affidamento fiduciario, e al Regolamento U. E. n. 650/2012, specie sui patti successorî.
Un apposito paragrafo è ora dedicato alla successione nel così detto patrimonio digitale.
La nuova edizione considera, come sempre, le decisioni della Corte costituzionale, e della Corte di Cassazione, in materia.
Il volume, suddiviso in nove capitoli, espone, in modo chiaro, completo, aggiornato, anche attraverso l’impiego di ampia casistica, l’intera materia delle successioni mortis causa e delle donazioni. Si fa sempre riferimento, altresì, alle norme di diritto internazionale privato.
Il Capitolo I è dedicato a fenomeno successorio, con adeguato risalto alla successione familiare, oggi arricchita dalla parificazione, al coniuge superstite, della parte superstite dell’unione civile. Non si trascura l’esame della convivenza di fatto, tale alla luce della L. n. 76/2016, e della convivenza more uxorio, stretta da chi preferisca non vivere gli affetti in seno alla famiglia fondata sul matrimonio, o sull’unione civile, o sulla convivenza di fatto disciplinata dalla L. n. 76/2016.
Il Capitolo II è dedicato ai soggetti della successione ereditaria; si dà risalto alle novità normative in tema di indegnità a succedere.
Nei successivi Capitoli, sono trattate le fasi della successione ereditaria (apertura della successione, etc.), con particolare riguardo all’acquisto dell’eredità e alla rinunzia all’eredità (Capitoli III e IV).
L’esame della successione in favore dei legittimarî è affidato al Capitolo V; particolare attenzione è rivolta alla successione della parte superstite dell’unione civile, nuova figura di legittimario ai sensi della L. n. 76/2016.
Il Capitoli VI è dedicato alla successione legittima, con attenzione rivolta, altresì, alle successioni legittime anomale.
L’ampia trattazione della successione testamentaria è racchiusa nel Capitolo VII. Particolare risalto è destinato alle molteplici disposizioni mortis causa, comprese quelle negative. Si considera anche la diseredazione; al qual riguardo, si registra il mutamento di orientamento della giurisprudenza della Suprema Corte.
L’ottavo Capitolo è destinato allo scioglimento della comunione ereditaria, e alla collazione.
L’ultimo Capitolo, vale a dire il nono, è dedicato alle donazioni.

PIANO OPERA

A capitoli e paragrafi come la precedente edizione.

 
ACQUISTA INSIEME
LA REDAZIONE CONSIGLIA
Attendere prego