carrello0

Il processo civile e la normativa comunitaria

Autori Scarafoni Stefano
— UTET GIURIDICA — Anno 2012

Il volume analizza la disciplina e le linee evolutive del processo civile nella normativa comunitaria. L’Opera si è resa necessaria poiché la normativa dell’Unione è diventata, in conseguenza della libera circolazione delle persone e delle imprese, una realtà con cui fare i conti quotidianamente nelle aule giudiziarie, essendo all’ordine del giorno la presenza di processi con implicazioni transfrontaliere o transnazionali nelle materie che sono oggetto della disciplina dell’Unione nel settore della cooperazione giudiziaria civile.

Come tutte le opere collettive, anche questa fisiologicamente sconta diversità di vedute ed interpretazioni fra i vari autori che il lettore potrà percepire: tale fatto, tuttavia, lungi dall’essere un aspetto negativo, è un elemento di ricchezza dell’opera che permette al lettore di valutare i diversi punti di vista.

L’Opera affronta un tema nuovo per il professionista e pertanto risulta essere uno strumento indispensabile per la pratica quotidiana

 

PIANO DELL'OPERA

  • L’UNIONE EUROPEA E LA DISCIPLINA IN MATERIA PROCESSUALE
  • IL REGOLAMENTO N. 44/2001 SULLA COMPETENZA GIURISDIZIONALE, IL RICONOSCIMENTO E L’ESECUZIONE DELLE DECISIONI IN MATERIA CIVILE E COMMERCIALE
  • REGOLAMENTO (CE) 2201/2003 SULLA COMPETENZA ED ESECUZIONE DELLE DECISIONI IN MATERIA MATRIMONIALE E GENITORIALE
  • LE INSOLVENZE TRANSFRONTALIERE
  • NOTIFICAZIONI DI ATTI GIUDIZIARI ED EXTRAGIUDIZIARI NEGLI STATI MEMBRI
  • IL REGOLAMENTO CE N. 1206/2001 RELATIVO ALLA COOPERAZIONE PER L’ASSUNZIONE DELLE PROVE IN MATERIA CIVILE E COMMERCIALE
  • IL TITOLO ESECUTIVO EUROPEO PER CREDITI NON CONTESTATI
  • REGOLAMENTO (CE) N. 1896/2006 SUL DECRETO INGIUNTIVO EUROPEO
  • REGOLAMENTO (CE) N. 861/2007 SUL PROCEDIMENTO EUROPEO PER LE CONTROVERSIE DI MODESTA ENTITÀ
  • APPENDICE NORMATIVA
 
ACQUISTA INSIEME
PREVIOUSPrevious
Il processo civile e la normativa comunitaria + ebook
€ 102,00 +IVA (-36%) € 65,70 +IVA
NEXTNext
LA REDAZIONE CONSIGLIA
Attendere prego