carrello0

Diritto del lavoro

1. Diritto Sindacale

Autori Carinci Franco, De Luca Tamajo Raffaele, Tosi Paolo, Treu Tiziano
— UTET GIURIDICA — Anno 2018
Questo manuale di Diritto sindacale ormai da più di un trentennio costituisce per gli studenti uno strumento indispensabile per la conoscenza dei principi giuridici e delle dinamiche delle relazioni collettive in Italia.
Il volume conserva dell'edizione precedente la ricostruzione dei percorsi autoricompositivi intrapresi dal diritto sindacale nel triennio 2013-2015, in risposta non solo alla situazione di incertezza generatasi a seguito della vicenda Fiat, ma anche del c.d. Jobs Act e delle più recenti discipline complementari del lavoro autonomo e dello smart-working (legge n. 81/2017) nonché della prestazione occasionale (art. 54 bis, legge n. 97/2017).
In questa nuova edizione si dà conto degli Accordi Interconfederali del 4 luglio 2017 e del 28 febbraio/9 marzo 2018 nel tentativo di avviare la riforma e soprattutto di contrastare la proliferazione di contratti collettivi sottoscritti da soggetti senza nessuna rappresentanza certificata, finalizzati esclusivamente a dare copertura formale a situazioni di vero e proprio dumping contrattuale.
Di tali accordi si è dato conto nel capitoli dedicati all'evoluzione del diritto sindacale (capitoli II e IX), della rappresentanza sindacale (capitolo VI) e della contrattazione collettiva (capitolo X).
L'aggiornamento sul pubblico impiego privatizzato ha riguardato il D. lgs. n. 75/2017 che intervenendo sul rapporto tra legge e contratto collettivo, ha stabilito che le disposizioni contenute nella legge possono essere derogate dal contratto collettivo anche senza delega espressa (come richiesto invece dalla riforma Brunetta) pur se solo nelle materie affidate alla contrattazione collettiva.
E' stato ritoccato anche il capitolo VII nella parte relativa al diritto di assemblea ed il capitolo V nella parte relativa alla titolarità della libertà sindacale in capo ai militari a seguito delle recenti aperture manifestate dalla Corte Costituzionale.

STRUTTURA
A capitoli.
 
ACQUISTA INSIEME
LA REDAZIONE CONSIGLIA
Attendere prego