carrello0

La nuova disciplina dei rifiuti

Profili giuridici e tecnici

A cura di Franco Giampietro
— IPSOA INDICITALIA — Anno 2011

Finalmente recepita anche in Italia con D.Lgs. 3 dicembre 2010, n. 205, la direttiva 2008/98/CE, che ha radicalmente modificato la Parte Quarta del D.Lgs. n. 152/2006 (c.d. T.U. Ambientale).
Il presente volume, a cura del Prof. Franco Giampietro che ha coordinato un nutrito ed autorevole gruppo di Autori scelti tra i massimi esperti della materia offre un'approfondita analisi e notevoli spunti di riflessione sulla nuova disciplina in tema di rifiuti.
Tra le moltissime novità introdotte dal decreto per gli operatori del settore ricordiamo:
- le disposizioni sul SISTRI (il nuovo sistema di tracciabilità dei rifiuti) e sulle relative sanzioni per le quali le imprese avevano invocato fino all'ultimo una proroga;
- l'inserimento nella norma dedicata ai "Criteri di priorità nella gestione dei rifiuti" (art. 179, TUA) della c.d. "gerarchia dei rifiuti" [la gestione dei rifiuti dovrà ora rispettare la migliore opzione ambientale secondo la seguente gerarchia: a) prevenzione; b) preparazione per il riutilizzo; c) riciclaggio; d) recupero di altro tipo; e) smaltimento)];
- l'introduzione della responsabilità estesa del produttore del prodotto (nuovo art. 178-bis, TUA).

STRUTTURA
Il Volume tratta i seguenti temi:
- Gestione dei rifiuti: strategie
- Nozione di rifiuto e di sottoprodotto
- Nozione di materia prima secondaria (End-of-Waste)
- Sistema della responsabilità e dei costi
- Procedimenti di autorizzazione e di registrazione e correlativi oneri amministrativi
- Controlli
- Obiettivi di riciclaggio e piani di gestione
- Tracciabilità dei rifiuti (Sistri) e relative sanzioni
- Rapporti con altre direttive sui rifiuti
- Le disposizioni tecniche
- Gerarchia dei rifiuti
- Rifiuti pericolosi: i criteri tecnici d'identificazione
- Precetti e sanzioni penali

 
ACQUISTA INSIEME
LA REDAZIONE CONSIGLIA
Attendere prego