carrello0

Non profit: aspetti civilistici e fiscali

Autori Sanges Antonio
— IPSOA — Anno 2016

Durata: 1 ora

Docente: Antonio Sanges, Dottore commercialista

Crediti formativi: 1 credito formativo (scad. 31/12/2016)

Obiettivi e programma del corso

Il corso sulla “fiscalità non profit” intende fornire ai professionisti addetti ai lavori le giuste competenze necessarie per migliorare e consolidare le tematiche legate agli aspetti civilistici e fiscali degli enti “de quo”.

Il modulo sulla “fiscalità non profit” vuole essere altresì uno strumento valido ed operativo finalizzato ad approfondire la normativa di riferimento degli enti non profit, comprendere la rilevanza fiscale e non di un’associazione, analizzare gli elementi giuridici di cui allo statuto sociale, con verifica della veste giuridica fiscale più idonea.

Sulla base di quanto rilevato saranno posti in essere analisi particolareggiate riguardo gli enti non profit “senza rilevanza fiscale” e quelli con “rilevanza fiscale”, rilevandone le differenze sostanziali.

Dettagliata ed argomentata sarà la trattazione delle tematiche fiscali legate agli enti che seguono: organizzazioni di volontariato (legge 266/91), organizzazioni non lucrative (legge 49/87), associazione promozione sociale (legge 383/00), enti ecclesiastici.

Programma del Corso

  • Statuto enti non profit (enp),
  • bilancio e rendiconto enp ,
  • i libri sociali enp,
  • regimi fiscali degli enp,
  • modello Eas,
  • principi contabili enp,
  • controlli indipendenti enp.

Svolgimento del corso

Il Corso ha una durata di 60 minuti circa. Ogni allievo potrà fruire della lezione anche in più occasioni, completando il percorso davanti al proprio PC, tablet e Smartphone (navigazione con browser compatibile), secondo le proprie esigenze di tempo.

Il Corso prevede un’esercitazione finale per il rilascio di un attestato di regolare fruizione.

Fruizione del corso

  • Moduli didattici: sono propedeutici tra loro e non è possibile passare al successivo senza aver completato il precedente.
    Completato ciascuno modulo didattico è possibile svolgere il test di verifica relativo ad ognuno di essi.
  • Test intermedi
    In ciascun modulo del corso sono previsti due tipi di test.
  • Test con feedback: fornisce il feedback in tempo reale (l'utente deve rifare il test se non risponde correttamente almeno ad 1 domanda su cinque, i numeri di tentativi sono infiniti);
  • Autovalutazione: (l'utente deve rifare il test se non risponde correttamente almeno a 3 domande su cinque, i numeri di tentativi sono infiniti). Anche quest’ultimo test è comprensivo di feedback (l’utente capirà se ha risposto esattamente oppure no).
  • Test di verifica: al completamento del modulo, è previsto un Test di verifica di 5 domande a risposta multipla.
    Ogni test di verifica si considera superato rispondendo esattamente al 60% delle domande proposte.
    Il test potrà essere ripetuto in caso di mancato superamento.
  • Attestato di partecipazione: superato ogni “test di verifica” per singolo modulo, verrà erogato l’attestato di partecipazione nominativo
  • Questionario di valutazione: è prevista inoltre la compilazione obbligatoria di un breve questionario di valutazione del Corso
 
ACQUISTA INSIEME
LA REDAZIONE CONSIGLIA
PREVIOUSPrevious
Riforma del terzo settore
€ 35,00 (-14%) € 30,00
NEXTNext
Attendere prego