carrello0

Legge di Bilancio 2018 e ultime novità del periodo

Accreditato per Dottori commercialisti ed Esperti contabili: 1 cfp (scad. 31/12/2018)

Docente Gigliotti Antonio
— IPSOA — Anno 2018
Durata: 1 ora
Docente: Antonio Gigliotti, Dottore Commercialista
Crediti Formativi Dottori commercialisti ed sperti contabili: 1 credito formativo
Il corso è accreditato dal Consiglio Nazionale dei Dottori commercialisti ed Esperti contabili e permette di maturare 1 credito formativo. L'accreditamento è valido su tutto il territorio nazionale.

Accreditato: fino al 31 dicembre 2018
Obiettivi del corso
La Legge di Stabilità 2018 unitamente al collegato Decreto Fiscale (DL 148/2017) contiene tutte le novità economiche e fiscali più importanti previste per il prossimo anno.
Il corso analizza le principali misure introdotte dal governo, affrontandole con linguaggio semplice e con taglio pratico. Esso si rivolge sia ai professionisti, data la completezza della trattazione, sia agli utenti meno esperti, data la semplicità del linguaggio ed il taglio operativo scelto.
L’offerta formativa si presta ad una agevole fruizione da parte di un pubblico ampio e diversificato potendo agevolmente soddisfare le esigenze di quanti hanno interesse a conoscere le misure previste dalla nuova legge di bilancio.
Grazie alla linearità espositiva e alla suddivisione degli argomenti in pacchetti gli utenti saranno guidati ad una comprensione a tutto tondo delle varie misure.

Moduli didattici
  • Il pacchetto casa: ovvero le agevolazioni per gli interventi di ristrutturazione edilizia e riqualificazione energetica o il nuovo Bonus Verde che prevede una detrazione per il rifacimento di giardini e terrazzi.
  • Le misure per le imprese: sono state prorogate molte misure per il contenimento della pressione fiscale e l’incremento della competitività delle imprese quali, ad esempio, il superammortamento e l’iperammortamento.
  • Novità in materia di Iva: come la Fatturazione elettronica prevista anche tra soggetti privati nei rapporti B2B
  • Nuove agevolazioni per tutti i contribuenti come la nuova rottamazione delle cartelle
Svolgimento del corso
La durata complessiva del corso è di circa 60 minuti. Ogni allievo potrà fruire della lezione anche in più occasioni, completando il percorso davanti al proprio PC, tablet e smartphone (navigazione con browser compatibile).

Fruizione del corso
Il corso è organizzato in moduli didattici propedeutici fra loro, per passare al modulo successivo è dunque necessario completare il precedente.
Il corso può essere frequentato in base alle proprie esigenze di tempo, interrompendo e riprendendo la fruizione dal modulo in cui si è interrotta.
Ciascun modulo è composto da slide accompagnate dal commento video del docente il quale approfondisce i concetti più importanti permettendo di porre attenzione alle tematiche più delicate che sono oggetto del corso stesso.
Il corso include alcuni test di verifica, non finalizzati all’attribuzione dei crediti formativi, per consentire di valutare il proprio livello di apprendimento e decidere, laddove necessario, di rivedere parti di corso al fine di meglio approfondire la tematica prescelta. Tali test di verifica sono così articolati:
  • Test con feedback: fornisce il feedback in tempo reale, l'utente deve rifare il test se non risponde correttamente ad almeno una domanda su cinque (non sono previste limitazioni al numero di tentativi).
  • Questionario di autovalutazione: non fornisce un feedback in tempo reale, l’utente deve rifare il test se non risponde correttamente ad almeno tre domande su cinque (non sono previste limitazioni al numero di tentativi).
A conclusione del corso è previsto, infine, un test finale, finalizzato all’attribuzione dei crediti formativi, composto da cinque domande a risposta multipla. Tale test si considera superato rispondendo esattamente al 60% delle domande (non sono previste limitazioni al numero di tentativi), una volta superato si potrà accedere all'attestato di partecipazione che sarà valido per il riconoscimento dei crediti formativi.
 
ACQUISTA INSIEME
LA REDAZIONE CONSIGLIA
Attendere prego