carrello0

La nuova disciplina dei contratti pubblici alla luce del correttivo 2017

Programma aggiornato con le modifiche apportate al nuovo Codice dei Contratti Pubblici dal D.Lgs. n. 56/17

Docente Dott.ssa Rossana Turturiello
— IPSOA — Anno 2018
Durata: 2 ore

Docente: Rossana Turturiello, Specialista in materia di anticorruzione e trasparenza

Obiettivi e programma del corso

Analisi ragionata delle modifiche apportate al nuovo Codice dei Contratti Pubblici dal D.Lgs. n. 56/17.
Il Decreto Correttivo si compone di 131 articoli e contiene oltre 400 modifiche al codice dei Contratti pubblici, rimodellando, a volte in maniera incisiva, l’impianto delineato dal legislatore del 2016.
Il Corso si propone quindi di fornire una lettura pratica di tali modifiche, rendendo le stesse di facile applicazione e focalizzando l’attenzione su alcuni istituti che ancora oggi, in virtù delle novità apportate dal Correttivo appalti, sono stati completamente stravolti: basti pensare, ad esempio, al soccorso istruttorio non più oneroso, alla estensione a casi prima non contemplati dell’utilizzo del criterio del prezzo più basso, all’avvalimento, al subappalto, all’appalto integrato, agli affidamenti sotto soglia, destinati oggi a rivestire un ruolo strategico nel mercato delle commesse pubbliche.
La comprensione di tutte le novità apportate al Codice dei Contratti pubblici passa inevitabilmente attraverso il ruolo strategico svolto dall’ANAC, in considerazione dei poteri attribuiti dalla legge delega n. 11/16, e l’analisi dell’evoluzione normativa di quel regime transitorio che ci ha accompagnato fino al correttivo.
Moduli di studio
Dopo un’analisi del quadro normativo di riferimento (D.Lgs. n. 50/16 e D.Lgs. n. 56/17 c.d. Correttivo Appalti, il corso si articola in 4 moduli:
il I MODULO approfondisce i principi generali e gli atti attuativi del Codice dei Contratti pubblici, ambito soggettivo ed oggettivo di applicazione: i contratti esclusi
il II MODULO si sofferma sulla programmazione e progettazione di lavori, servizi e forniture, in particolare, le fasi della procedura di affidamento, la flessibilità degli strumenti di scelta del contraente e le procedure di scelta
il III MODULO entra nel vivo delle modalità di svolgimento delle procedure per i settori ordinari, l’esclusione del concorrente dalla gara, il soccorso istruttorio, il DGUE, l’avvalimento e le garanzie per la partecipazione alla procedura e l’esecuzione del contratto, il contratto d’appalto e le sue vicende
il IV MODULO analizza la tematica degli affidamenti sotto soglia, l’accesso agli atti di gara anche in rapporto al c.d. FOIA, il Partenariato pubblico-privato e il project financing.
Per concludere, viene fornito un Quadro sanzionatorio alla luce delle funzioni attribuite all’ANAC.
Struttura del corso
Le lezioni hanno una durata complessiva di circa 2 ore.

Ogni utente potrà fruire della lezione anche in più occasioni, completando il percorso davanti al proprio PC, Tablet e Smatphone, secondo le proprie esigenze di tempo.

Il Corso prevede un Test finale per il rilascio di un attestato di regolare fruizione.

  • Moduli didattici: sono propedeutici tra loro e non è possibile passare al successivo senza aver completato il precedente. Completati tutti i Moduli è possibile svolgere il Test di valutazione finale.
  • Test di valutazione finale: 20 domande a risposta multipla. Il Test finale si considera superato rispondendo esattamente al 75% delle domande proposte (15 esatte su 20 proposte). Il Test potrà essere ripetuto in caso di mancato superamento.
  • Attestato di partecipazione: superato il Test verrà erogato l’attestato di partecipazione nominativo.
  • Questionario di valutazione: è prevista inoltre la compilazione obbligatoria di un breve questionario di valutazione del Corso.
 
ACQUISTA INSIEME
LA REDAZIONE CONSIGLIA
PREVIOUSPrevious
Contratto e impresa
€ 90,00 +IVA
Notariato
€ 90,00 +IVA
I Contratti
€ 90,00 +IVA
NEXTNext
Attendere prego