carrello0

Il consulente del lavoro: vecchie e nuove attribuzioni

Accreditato per Consulenti del lavoro: 1 cfp (scad. 22/06/2018)

Docente Bravi Bruno
— IPSOA — Anno 2017
Durata: 1 ora
Docente: Bruno Bravi, Consulente del lavoro
Crediti formativi: 1 credito formativo
Accredito: fino al 22 giugno 2018
Obiettivi e programma del corso
In un contesto lavorativo ed economico attraversato da forti turbolenze, questo incontro formativo è occasione per fare importanti riflessioni sulle peculiarità di una professione ancora piuttosto giovane quale è quella dei Consulenti del Lavoro che, nel corso del tempo è stata capace, dimostrando consapevolezza del proprio ruolo sociale e lavorativo, di farsi apprezzare a tal punto da spingere il Legislatore a riconoscerle un importante ruolo di terzietà e di sussidiarietà. Il processo di crescita della professione vede, quindi, affiancarsi alle attribuzioni professionali ormai tipiche, tutta una serie di attività che già oggi, ma ancor di più nel futuro, andranno ad arricchire la figura del “nuovo” Consulente del Lavoro.
Moduli didattici
  • Le attività comprese nell'ambito professionale
  • Le attribuzioni previste dalla Legge n. 12/1979
  • Il consulente del Lavoro - Oggi
  • Il consulente del Lavoro - Domani

Svolgimento del corso

La durata complessiva del corso è di circa 60 minuti. Ogni allievo potrà fruire della lezione anche in più occasioni, completando il percorso davanti al proprio PC, tablet e Smartphone (navigazione con browser compatibile), secondo le proprie esigenze di tempo. Il corso prevede un test di verifica finale per il rilascio di un attestato di regolare fruizione.

Fruizione del corso

  • Moduli didattici: sono propedeutici tra loro e non è possibile passare al successivo senza aver completato il precedente. Completato ciascuno modulo didattico è possibile svolgere il test di verifica relativo ad ognuno di essi. Ciascuna ora di lezione viene suddivisa in almeno quattro parti, c.d. “moduli”. Ciascun modulo può avere una diversa durata.
  • Test intermedi: alla fine di ciascun modulo è prevista una domanda di verifica intermedia, a risposta multipla, dopo la quale l’utente potrà accedere al modulo successivo. Poiché il credito formativo non dipende dall’esito positivo di tali domande di verifica intermedia, lo stesso avrà accesso al modulo successivo sia che risponda correttamente sia che risponda in modo errato.
  • Test di verifica finale: al termine dell'ora di lezione è obbligatorio un test di verifica finale contenente almeno 10 (dieci) domande: se l’utente risponde correttamente ad almeno il 60 (sessanta) per cento delle domande proposte ottiene il credito; in caso contrario, può rivedere la lezione rispondendo nuovamente alle domande intermedie e al test di verifica finale.
  • Attestato di partecipazione: solo al completamento dei quattro moduli didattici e al superamento del test di verifica finale l’utente ottiene l’attestato di frequenza al corso che certifica l’acquisizione del credito formativo.
  • Questionario di valutazione: è prevista inoltre la compilazione obbligatoria di un breve questionario di valutazione del corso.

 
ACQUISTA INSIEME
LA REDAZIONE CONSIGLIA
PREVIOUSPrevious
La nuova giurisprudenza civile commentata
€ 230,00 +IVA (-50%) € 115,00 +IVA
Rivista trimestrale di Diritto penale dell'economia
€ 160,00 +IVA (-50%) € 80,00 +IVA
Contratto e impresa
€ 195,00 +IVA (-50%) € 97,50 +IVA
Diritto e pratica tributaria
€ 290,00 +IVA (-50%) € 145,00 +IVA
Amministrazione & Finanza
€ 300,00 +IVA (-50%) € 150,00 +IVA
Bilancio e reddito d'impresa
€ 205,00 +IVA (-50%) € 102,50 +IVA
Famiglia e diritto
€ 215,00 +IVA (-50%) € 107,50 +IVA
il fisco
€ 350,00 +IVA (-50%) € 175,00 +IVA
NEXTNext
Attendere prego