carrello0

Difetto di conformità e tutela del consumatore: i rimedi esperibili

Autori De Francesca Giuseppe
— IPSOA

ACCREDITATO PER AVVOCATI!

1 CREDITO FORMATIVO

Il corso di autoformazione on line esamina la tematica della Vendita dei beni di consumo come disciplinata dagli artt. 128 e segg. del Codice del Consumo, i quali prevedono che il venditore ha l'obbligo di consegnare al consumatore "beni conformi al contratto di vendita". In caso contrario, su di esso grava la responsabilità per qualsiasi difetto di conformità che si manifesti entro due anni dalla consegna del bene e che gli venga denunciato dal consumatore entro due mesi dalla scoperta. L’analisi è condotta con riferimento costante alle interpretazioni dottrinali e alla elaborazione giurisprudenziale.

PROGRAMMA

I rimedi primari
Il fondamento oggettivo
La legittimazione attiva e passiva
I rimedi primari: riparazione e sostituzione
Caratteri dei rimedi primari
La scelta tra riparazione e sostituzione. Limiti
Limiti alla facoltà di scelta del rimedio primario
Il percorso della scelta del consumatore
Inesatto adempimento della riparazione o della sostituzione
I rimedi secondari
Esercizio dei rimedi i secondari
Riduzione del prezzo: effetti
La risoluzione del contratto
Clausole in deroga e nullità
Gli accordi stragiudiziali in ordine ai rimedi esperibili
I termini e la distribuzione degli oneri probatori
Onere della prova
Difetti riscontrati entro i sei mesi
Difetti riscontrati oltre i sei mesi
La collocazione sistematica della vendita dei beni di consumo
L’art. 135 codice del consumo
Art. 135, co. 1, cod. cons.: l’interpretazione restrittiva:
Art. 135, co. 1, cod. cons.: l’interpretazione estensiva
I singoli rimedi: la riduzione del prezzo e la risoluzione del contratto
Il risarcimento del danno
Il diritto al risarcimento del danno
L’esecuzione forzata in forma specifica
L’eccezione di inadempimento e quella d’insolvenza
Ulteriori mezzi di tutela
Il diritto di rifiutare il bene non conforme
Il diritto all’annullamento del contratto
I diritti spettanti in base al codice del consumo: vessatorietà delle clausole e rimedi collettivi

DOCENTI

L’Autore è il dott. Giuseppe De Francesca, magistrato, già avvocato iscritto all’Albo degli Avvocati del Foro di Taranto.

A CHI SI RIVOLGE

Avvocati.

MATERIALE DIDATTICO

Slides commentate in formato PDF, testi integrali e massime della giurisprudenza.

REQUISITI TECNICI

I requisiti minimi di sistema per la consultazione del corso sono:
- PC multimediale Pentium III 733 MHz, RAM 128 MB; S.O Microsoft Windows 2000 o XP;
- I-Explorer 5.5 o superiore, con relativa Java Virtual Machine (Microsoft o Sun);
- Windows Media Player; Scheda audio e casse acustiche;
- Connessione attiva ad Internet, minima di 50 kb/s, abilitata al traffico HTTP.

MODALITA’ DI ACCESSO

Subito dopo aver completato l’acquisto viene inviata una e-mail contenente il CODICE DI ATTIVAZIONE del corso. Per accedere al corso basta collegarsi al sito Ipsoa www.ipsoa.it , autenticarsi con le proprie username e password, cliccare sul bottone eLEARNING presente nella pagina personale e inserire il CODICE DI ATTIVAZIONE nell’apposito box.

 
ACQUISTA INSIEME
LA REDAZIONE CONSIGLIA
PREVIOUSPrevious
La nuova giurisprudenza civile commentata
€ 230,00 +IVA (-50%) € 115,00 +IVA
Studium Iuris
€ 155,00 (-50%) € 77,50
Danno e Responsabilità
€ 215,00 +IVA (-50%) € 107,50 +IVA
Il Corriere Giuridico
€ 235,00 +IVA (-50%) € 117,50 +IVA
NEXTNext
Attendere prego