carrello0

eBook - Investire in... Qatar

Autori Gasperi Jacopo, Conserva Martino
— IPSOA — Anno 2013

Il Qatar, paese dalle enormi contraddizioni, è meta ambita da parte degli investitori internazionali grazie ad uno dei sistemi di tassazione fra i più favorevoli al mondo.

Con una popolazione di oltre 1,8 milioni di abitanti (di cui solo il 20% locali) è uno dei paesi più dinamici al mondo. Dalla scoperta dei primi giacimenti di petrolio negli anni quaranta e, soprattutto, dal 1974, quando il Governo fondò la “Qatar General Petroleum Corporation”, l’emirato del Qatar ha intrapreso un rapido progresso.

Al centro di questo sviluppo è la capitale Doha, divenuta una metropoli in costante espansione, dotata d’infrastrutture di ultima generazione, grattacieli e sedi di multinazionali. Il Qatar, prima della scoperta del petrolio uno dei paesi più poveri dell’area, è ora ai vertici della lista dei paesi più ricchi del mondo.

La principale risorsa economica è, appunto, rappresentata dai giacimenti di gas e petrolio su cui si basa la ricchezza del paese.

La recente assegnazione dei mondiali di calcio del 2022 ha dato e darà ulteriore impulso al paese: gli investimenti previsti in stadi, trasporti (in particolare ferrovie e metropolitane) ed infrastrutture sono stimati in oltre 150 miliardi di euro dal 2012 al 2021. Si tratta di un’occasione imperdibile per le imprese italiane, anche perché solo una piccola parte dei lavori è stata appaltata. Tuttavia è necessario tener conto del problema di un mercato del lavoro tuttora legato al sistema della Kafala (o “sponsorizzazione”) che intrappola ad oggi oltre un milione di lavoratori stranieri, vincolandoli al proprio datore di lavoro e privandoli di ogni diritto fondamentale.

STRUTTURA
1) Rischio paese
2) Normativa import/export
3) Normativa commerciale
4) Contratto d’agenzia
5) Normativa degli investimenti esteri
6) Normativa societaria
7) Sistema fiscale
8) Normativa del lavoro
9) Tutela della proprietà intellettuale
10) Sistema valutario e finanziario
11) Indirizzi utili

 
ACQUISTA INSIEME
LA REDAZIONE CONSIGLIA
Attendere prego