carrello0

eBook - Fare Business in... Usa

Autori Gasperi Jacopo, Conserva Martino
— IPSOA — Anno 2015

Disponibile dal 20 luglio

L’economia degli Stati Uniti è una tra le più grandi al mondo e conta numerosi accordi di libero scambio con vari Paesi nel mondo. Se da un lato l’egemonia degli Stati Uniti è stata posta in dubbio, dall’altro lato, i dati del PIL hanno confermato una ripresa a partire dal 2013, stabile anche nel 2014. Sia i consumi privati, che il maggior numero e livello di investimenti, hanno determinato questi miglioramenti.

Dal punto di vista pratico gli aspetti che possono indurre ad investire negli Stati Uniti sono molteplici, basti prendere in considerazione:
- il sistema fiscale, laddove l’imposizione fiscale è minore rispetto a quella italiana;
- le leggi fiscali riguardanti gli investimenti esteri sono spesso vantaggiose e non determinano oneri insostenibili; a livello federale la Convenzione Italia-Usa tenta di eliminare la doppia imposizione.
- il minor peso burocratico dovuto ad una struttura snella e veloce che richiede soltanto formalità essenziali;
- la costituzione di una società richiede tempi molto brevi; rispetto alle basilari formalità richieste per l’avvio di una società ad un cittadino statunitense, che sono simili a quelle per gli stranieri, a quest’ultimi è richiesto in aggiunta: 1. di depositare una domanda di registrazione nello Stato in cui si voglia stabilire la propria attività, le cui modalità varieranno da Stato a Stato; 2. di nominare un agente specializzato e dichiarare il domicilio in modo che questi sia autorizzato a ricevere i documenti legali per conto dell’impresa;
- rispetto al mercato italiano, quello statunitense è molto più ampio e ciò in una duplice prospettiva, contando, da un lato, un numero di consumatori nettamente superiore, e, dall’altro lato, considerando che il mercato statunitense costituisce il luogo di incontro di numerosi Paesi. Tale circostanza può determinare l’affermazione di partnerships con vari operatori commerciali nel mondo e, quindi, la possibilità di stringere accordi internazionali in una prospettiva globale;
- la normativa sul fallimento è meno severa rispetto all’Italia e offre delle possibilità di ricovero del debito e di ripresa dell’attività commerciale dell’imprenditore onesto e in buona fede.

STRUTTURA
1) Rischio paese
2) Normativa import/export
3) Normativa commerciale
4) Normativa degli investimenti esteri
5) Normativa societaria
6) Sistema fiscale
7) Normativa del lavoro
8) Tutela della proprietà intellettuale
9) Sistema valutario e finanziario

 
ACQUISTA INSIEME
LA REDAZIONE CONSIGLIA
PREVIOUSPrevious
eBook - Investire in... Polonia
€ 14,90 +IVA (-50%) € 7,45 +IVA
eBook - Investire in... Thailandia
€ 14,90 +IVA (-50%) € 7,45 +IVA
eBook - Investire in... Argentina
€ 14,90 +IVA (-50%) € 7,45 +IVA
NEXTNext
Attendere prego