carrello0

eBook - Fare Business in... Regno Unito

Autori Saluzzo Diego, Conserva Martino
— IPSOA — Anno 2015

Disponibile dal 30/10

Il Regno Unito è la seconda potenza economica europea dopo la Germania e dal 2010 ad oggi l'economia britannnica è cresciuta con medie annue che si attestano intorno al 2,7%. Il Regno Unito è risultato nel 2014 al primo posto, per il dodicesimo anno consecutivo, per l’allocazione di investimenti esteri diretti in Europa; ciò anche a premiare la capacità mostrata del Governo britannico in tempo di crisi, attuando un serio e radicale risanamento dei conti pubblici non attraverso aumenti di tasse, ma con la riduzione delle stesse per effetto di tagli alla spesa pubblica. Ciò nell’ambito di una politica economica che mira entro il 2030 a ribilanciare il sistema produttivo, spostando il consumo finanziato da rendite finanziarie e da debito pubblico e privato verso la produzione industriale e l'export, in uno con gli investimenti di capitali privati.

L'appartenenza all'Unione Europea, all'EFTA (European Free Trade Association) ed alla WTO (World Trade Association) agevola questo ruolo di catalizzatore di investimenti, contribuendo alla libertà di movimento commerciale, pur nel rispetto delle regole comuni.

La legislazione britannica favorisce innovazione ed imprenditorialità concedendo sgravi fiscali sino al 100% per investimenti in determinati settori come quello delle nuove energie, accesso a finanziamenti per ricerca e sviluppo e contributi in conto capitale per le industrie manifatturiere, assicurando per altro verso uno stretto rispetto delle regole, attraverso strumenti quali la lotta contro corruzione, riciclaggio e pratiche concorrenziali scorrette, la tutela dei consumatori, delle privative industriali e dei dati personali. Le detrazioni fiscali in materia di ricerca e sviluppo, combinate con una politica fiscale in ogni caso non penalizzante per l’impresa e l’avvenuta istituzione della cosiddetta "patent box" rappresentano ulteriori incentivi per le start up, le aziende ad alto contenuto tecnologico e le imprese in genere.

STRUTTURA

1) Rischio paese
2) Normativa import/export
3) Normativa commerciale
4) Contratti di distribuzione
5) Normativa degli investimenti esteri
6) Normativa societaria
7) Sistema fiscale
8) Normativa del lavoro
9) Tutela della proprietà intellettuale
10) Sistema valutario e finanziario

 
ACQUISTA INSIEME
LA REDAZIONE CONSIGLIA
Attendere prego