carrello0

Sovraindebitamento e usura

Commento articolo per articolo alla L. n. 3/2012 e al D.L. n. 212/2011

Autori AA.VV .
A cura di Ferro Massimo
— IPSOA — Anno 2012

Il volume propone una prima lettura delle novità introdotte dalla L. 27 gennaio 2012, n. 3 e dal D.L. 22 dicembre 2011, n. 212 in materia di usura ed estorsione, composizione delle crisi da sovraindebitamento e disciplina del processo civile.
Il commento, articolo per articolo, è introdotto dalla disposizione normativa vigente, nonché dalle disposizioni normative collegate ed è corredato da tavole sinottiche di confronto con la disciplina previgente. L’obiettivo è quello di offrire un quadro aggiornato ed utile all’interprete ed al professionista per affrontare tutte le complesse problematiche poste dalla nuova nozione giuridica di sovraindebitamento e dai rapporti con la procedura fallimentare e le procedure esecutive.
Vengono anche analizzati i nuovi compiti dei professionisti e degli organismi di composizione della crisi, la struttura dei procedimenti e la peculiarità dei relativi atti.

STRUTTURA

Parte I - Le modifiche alla disciplina dell’usura e dell’estorsione

1 - Le modifiche alla l. 7 marzo 1996, n. 108;
2 - Le modifiche alla l. 23 febbraio 1999, n. 44;
3 - La modifica all’art. 1, co. 881, l. 27 dicembre 2006, n. 296;
4 - Le modifiche all’art. 629 c.p.;
5 - La modifica all’art. 135 d.lgs. 12 aprile 2006, n. 163.

Parte II - La composizione della crisi da indebitamento
1 - L’insolvenza civile
2 - Il presupposto soggettivo di ammissibilità e il contenu-to del piano
3 - Il contenuto dell’accordo
4 - L’avvio del procedimento: il deposito della proposta
5 - L’ammissione e la anticipazione degli effetti protettivi
6 - La formazione dell’accordo e i suoi effetti
7 - L’avvio del procedimento: il deposito della proposta
8 - La fase esecutiva dell’accordo
9 - L’annullamento e la risoluzione dell’accordo
10 - Gli organismi di composizione della crisi: l’assetto organizzativo
11 - Gli organismi di composizione della crisi: l’assetto operativo
12 - Gli organismi di composizione della crisi: le attività
13 - L’accesso alle banche dati
14 - Le sanzioni penali
15 - Disposizioni transitorie e finali
16 - L’entrata in vigore della legge

Parte III - La ricognizione delle crisi dei soggetti sovra indebitati dal punto di vista del professionista
1. La preparazione alla composizione della crisi all’attività del professionista

Parte IV - Il sovra indebitamento dei soggetti economici e del consumatore nel D.L. 22 dicembre 2011, n. 212
1- Il sovraindebitamento del non fallibile: la doppia soggettività;
2 - Il presupposto soggettivo di ammissibilità e il contenuto del piano
3 - Il contenuto dell’accordo
4 - L’avvio del procedimento
5 - L’ammissione e la anticipazione degli effetti protettivi
6 - La formazione dell’accordo e i suoi effetti
7 – L’omologazione dell’accordo
8 - La fase esecutiva dell’accordo
9 - L’annullamento e la risoluzione dell’accordo.

Parte V - Le disposizioni urgenti di intervento per l’efficienza della giustizia civile
1 - Modifiche alla disciplina sulla mediazione
2 - Modifiche al codice di procedura civile
3 - La breve ed infausta storia dell’art. 26 l. 12 novembre 2011, n. 183;
4 - Proroga dei magistrati onorari;
5 – La proroga dei collegi sindacali;
6 - La legge di conversione e il problema della vigenza delle norme soppresse del D.L. n. 212/2011


 

 

 
ACQUISTA INSIEME
LA REDAZIONE CONSIGLIA
Attendere prego