carrello0

Minori e mass media: vecchi e nuovi strumenti di tutela

Autori Spangaro Alessandra
— IPSOA — Anno 2011
Il tema che si intende esplorare è relativo alla tutela giuridica dei minori di età nell'ambito dei mass media e del consumo.
Si propone una ricostruzione sistematica di norme eterogenee, di plurima fonte normativa (europea, nazionale, convenzionale) e non sempre di univoca interpretazione, al fine di verificare se i diritti formalmente riconosciuti ai fanciulli - la cui personalità è ancora in formazione e bisognevole di una tutela particolare - trovino in detti contesti effettiva applicazione.
Si analizza quindi l'attuale posizione del minore nel mondo dei media all'interno dell'ordinamento nazionale e internazionale con particolare riguardo al trattamento che i mezzi di comunicazione riservano ai minori di età, che siano protagonisti di un fatto di cronaca o semplici spettatori, anche se ciò non sempre è avvenuto nei modi e con l'intensità declamati dalla disciplina del settore.

STRUTTURA
· Capitolo I - Il minore al cospetto dei media "tradizionali"
· Capitolo II - La tutela del minore al cospetto dei nuovi media
· Capitolo III - Il minore e la pubblicità commerciale
Sezione I - La disciplina della pubblicità in generale:un ginepraio normativo
Sezione II - Il minore destinatario del messaggio pubblicitario
Sezione III - Il minore protagonista del messaggio pubblicitario
· Capitolo IV - Minori, media e diritto: quali forme di tutela?
 
ACQUISTA INSIEME
LA REDAZIONE CONSIGLIA
PREVIOUSPrevious
Famiglia e diritto
€ 215,00 +IVA (-50%) € 107,50 +IVA
NEXTNext
Attendere prego