carrello0

Legge Fallimentare - Formulario Commentato

A cura di Fabiani Massimo, Nardecchia Giovanni Battista
— IPSOA — Anno 2014

Il Formulario è un utile strumento per l’applicazione pratica delle norme relative alle procedure concorsuali.
Propone il commento articolo per articolo della Legge fallimentare (r.d. 16 marzo 1942, n. 267), accompagnato da tutte le formule (oltre 700) relative agli atti e ai provvedimenti del fallimento e delle procedure concorsuali in materia di:

  • dichiarazione di fallimento
  • organi preposti al fallimento
  • effetti del fallimento (per il fallito, per i creditori, sugli atti pregiudizievoli ai creditori, sui rapporti giuridici preesistenti)
  • custodia e amministrazione delle attività fallimentari
  • accertamento del passivo e diritti reali mobiliari dei terzi
  • liquidazione dell’attivo
  • ripartizione dell’attivo
  • cessazione della procedura fallimentare (chiusura del fallimento, concordato)
  • esdebitazione
  • fallimento delle società
  • patrimoni destinati ad uno specifico affare
  • concordato preventivo e accordi di ristrutturazione
  • amministrazione controllata
  • liquidazione coatta amministrativa
  • disposizioni penali

Ogni articolo è corredato da:

  • inquadramento funzionale d’autore, sintetico ma completo, con suggerimenti e indicazioni di carattere pratico;
  • formule processuali pertinenti;
  • rassegna della giurisprudenza più significativa, di legittimità e di merito, articolata nelle medesime voci dell’inquadramento funzionale

Il CD-ROM allegato, di facile consultazione, contiene oltre 700 formule, utilizzabili con qualunque sistema di videoscrittura ed adattabili al caso specifico.

L’Opera è aggiornata con le novità in materia di concordato preventivo, accordi di ristrutturazione, procedura di sovraindebitamento, deposito telematico degli atti processuali e notificazioni telematiche a mezzo PEC. Da ultimo, sono state considerate le novità relative agli strumenti di composizione della crisi alternativi al fallimento.

 
ACQUISTA INSIEME
LA REDAZIONE CONSIGLIA
Attendere prego