carrello0

Cooperazione giudiziaria penale nell'Unione europea prima e dopo il Trattato di Lisbona

Autori Spiezia Filippo, Aprile Ercole
— IPSOA — Anno 2009

Il volume propone un viaggio nello spazio europeo di ‘libertà, sicurezza e giustizia’, condotto attraverso l’analisi degli strumenti che il diritto appresta per la sua costruzione.
In particolare vengono esaminate: la rete giudiziaria europea Cepol, l’accademia europea di polizia, la rete di formazione per i magistrati, le banche dati (SIS, sistema informatico di frontiera) e le Unità di Cooperazione Europol ed Eurojust.
Conclude l’opera un ampio settore dedicato alla modulistica.

STRUTTURA

     Premessa del prof. Giorgio Spangher
     Presentazione di José Luís Lopes da Mota, Presidente del Collegio di Eurojust

Parte prima
     Cap. I: I nuovi rapporti tra la giurisdizione penale italiana ed il diritto europeo.
     Cap. II; Il ruolo della Corte di Giustizia nel processo penale.
     Cap. III: La tutela dei diritti fondamentali e le nuove garanzie del processo penale.
     Cap. IV: Le linee evolutive della  cooperazione giudiziaria penale in ambito europeo.
     
Parte seconda
     Modulistica.
     Indice analitico.

 
ACQUISTA INSIEME
LA REDAZIONE CONSIGLIA
PREVIOUSPrevious
Rivista trimestrale di Diritto penale dell'economia
€ 160,00 +IVA (-50%) € 80,00 +IVA
Rivista di diritto processuale
€ 182,00 +IVA (-50%) € 91,00 +IVA
Studium Iuris
€ 155,00 (-50%) € 77,50
Diritto penale e processo
€ 235,00 +IVA (-50%) € 117,50 +IVA
NEXTNext
Attendere prego