carrello0

Territorio, networking e management come dimensioni di analisi per le decisioni degli ecomusei italiani

Autori Gavinelli Laura
— CEDAM — Anno 2012

L’ecomuseo appare tra le più vivaci e significative realtà museali degli ultimi decenni in fatto di reinterpretazione del patrimonio culturale, progettazione partecipata e politiche di sviluppo del territorio.
Se da un lato la situazione odierna vede gli ecomusei in continua espansione, dall’altro lato, essa richiede loro di individuare e sperimentare nuove logiche e strumenti adatti ad accompagnarne lo sviluppo e il governo. E questo, in una logica di creazione del valore.
Creare valore, significa anche comprendere le dinamiche ambientali, individuare le opportunità di sviluppo e intraprendere dei piani di azione coerenti con le proprie specificità e i propri punti di forza.
Questo libro individua nel territorio, nel networking e nel management, tre dimensioni in grado di supportare gli ecomusei nell’analisi e comprensione del contesto in cui operano, nonché nell’impostazione delle proprie decisioni e strategie.
Per i temi e la sua impostazione, il libro si rivolge ad un pubblico eterogeneo, comprendendo i decisori degli ecomusei, i decisori per la pianificazione e lo sviluppo del territorio (amministratori compresi), gli studenti universitari. La finalità è quella di fornire un linguaggio e delle chiavi di interpretazione condivisibili, insieme a logiche e strumenti di lavoro che provengono da ambiti per certi aspetti diversi.
Il testo è organizzato in quattro parti. La prima offre un quadro definitorio ed evolutivo del fenomeno ecomuseale. La seconda parte propone il modello di analisi strategica per le decisioni e le tre dimensioni che lo compongono. La terza parte illustra dei casi di studio su alcuni ecomusei italiani. La quarta parte riflette sulle prospettive di sviluppo dei nostri ecomusei.

 
ACQUISTA INSIEME
LA REDAZIONE CONSIGLIA
Attendere prego