carrello0

Processo penale, lingua e Unione Europea

A cura di AA.VV .
— CEDAM — Anno 2013

Come è noto, con l’approvazione del Trattato di Lisbona anche la materia processualpenalistica entra a pieno titolo nell’ambito del diritto dell’Unione Europea.
Il penalista deve quindi attrezzarsi approfondendo le specifiche problematiche del diritto comparato e, con esse, di una lingua comune che tenga necessariamente conto delle differenti tradizioni giuridiche dei vari Stati Membri. In questo contesto, all’esito di un progetto biennale finanziato dalla Commissione europea, il volume affronta in una ottica per molti aspetti inedita le nuove sfide dello spazio giudiziario di giustizia, libertà e sicurezza.
L’opera, raccogliendo le riflessioni di linguisti, accademici e operatori del diritto, spazia dalle questioni esegetiche a quelle proprie della traduzione di testi multilingue, dalle nuove fonti dell’Unione ai diritti fondamentali della persona sino alla lingua come diritto. Particolare attenzione è dedicata alle figure dell’accusa e soprattutto ai diritti della difesa nel futuro processo penale europeo.

 
ACQUISTA INSIEME
LA REDAZIONE CONSIGLIA
PREVIOUSPrevious
Rivista trimestrale di Diritto penale dell'economia
€ 160,00 +IVA (-50%) € 80,00 +IVA
Rivista di diritto processuale
€ 182,00 +IVA (-50%) € 91,00 +IVA
Studium Iuris
€ 155,00 (-50%) € 77,50
Diritto penale e processo
€ 235,00 +IVA (-50%) € 117,50 +IVA
NEXTNext
Attendere prego