carrello0

Pierre Bourdieu

Autori Marsiglia Giorgio
— CEDAM — Anno 2002
La figura di Pierre Bourdieu, sociologo francese recentemente scomparso, ha avuto negli ultimi tempi ampio spazio nel dibattito politico-culturale internazionale e i suoi libri sono tornati ad essere tradotti nel nostro paese. L'autore, nella convinzione che l'opera di Bourdieu sia una delle più interessanti e originali della sociologia contemporanea, mira a fornire con questo libro una lettura essenziale e paradigmatica di un pensiero complesso e articolato, con l'obiettivo di ottenere che il lettore resti sufficientemente coinvolto e stimolato da decidere di affrontare (o riaffrontare) direttamente i testi del grande sociologo francese. Il volume illustra la progressiva messa a punto dei suoi tipici strumenti concettuali (spazio sociale, habitus, campo, capitale, potere simbolico) in continua e serrata connessione con un''intensa attività di ricerca empirica sviluppatasi lungo più di un quarantennio.
Premessa. - I: Un profilo intellettuale. - II: Spazio sociale, campo, capitale. - III: L'habitus e la pratica. - IV: Potere simbolico e legittimazione. - V: A proposito di classi sociali. - VI: La teoria del mondo sociale. - VII: Alcune conclusioni. - Bibliografia.
 
ACQUISTA INSIEME
LA REDAZIONE CONSIGLIA
Attendere prego