carrello0

Lezioni di economia politica I

Autori Martino Antonio
— CEDAM — Anno 2000
Una introduzione elementare alla teoria del mercato sia nei suoi presupposti logici sia nelle sue innumerevoli applicazioni. Lo studente, anche se al suo primo corso di economia, viene messo in condizione di apprendere il significato del mercato come strumento di analisi di problemi concreti, grazie anche al ricorso a numerose illustrazioni ed esempi, senza ricorrere all'uso di strumenti matematici. Prendendo le mosse dallo scambio come "gioco a somma positiva", si passa ad individuare i fondamenti logici della curva di domanda marshalliana, la determinazione del prezzo relativo di equilibrio, le interferenze con la determinazione dei prezzi e le conseguenze che ne derivano, l'economia dell'informazione, la teoria della produzione, le forme di mercato, l'analisi micro economica dei mercati del lavoro ed il commercio internazionale.
Premessa. - Parte prima: Lo scambio. - I: Che cos'è l'economia. - II: Lo scambio. - III: Il comportamento del consumatore. - IV: Le curve di indifferenza: alcune importanti applicazioni. - Appendice: Un ulteriore approccio all'analisi del comportamento del consumatore. - Parte seconda: La determinazione dei prezzi. - V: Il mercato. - VI: Le variazioni dei parametri. - VII: Le interferenze nella determinazione dei prezzi. - VIII: Elasticità della domanda. - IX: L'economia dell'informazione. -- Parte terza: La produzione.-- X: L'impresa e il problema di "quanto produrre". - XI: La concorrenza. - XII: Il monopolio. - Appendice: L'oligopolio. -- XIII: Il problema di "come produrre". - XIV: Il mercato del lavoro. - Parte quarta: Il commercio internazionale. - XV: Lo scambio internazionale.
 
ACQUISTA INSIEME
LA REDAZIONE CONSIGLIA
Attendere prego