carrello0

Lezioni di diritto della previdenza sociale

Autori Pessi Roberto
— CEDAM — Anno 2016

L’opera è il frutto di una trentennale esperienza dell’Autore, maturata nell’insegnamento della materia nelle aule universitarie. Essa si rivolge principalmente agli studenti, offrendosi come una descrizione della legislazione positiva e dei singoli istituti normativi caratterizzanti il Diritto della Previdenza Sociale, che vengono qui inseriti, ai fini di una più agevole comprensione, in un quadro di riferimento più ampio, in cui si tiene conto, sullo sfondo dell’atteggiarsi giuridico delle singole fattispecie, delle interferenze storiche, politiche, economiche e sociali nel percorso evolutivo seguito dalla disciplina del nostro Paese.

Nella prima parte dell’Opera è tracciata l’evoluzione del sistema previdenziale italiano, dalla nascita sino ad oggi. In particolare, in questa nuova edizione vengono esaminati i più recenti provvedimenti legislativi che incidono sulle tematiche previdenziali, tra cui il Jobs act (l. n. 183/2014), nonché i decreti attuativi dello stesso (d.lgs. n. 22/2015, d.lgs. n. 80/2015; d.lgs. n. 148/2015; d.lgs. nn. 149, 150 e 151/2015).

Nella seconda parte, l’analisi si concentra sulle caratteristiche del rapporto previdenziale e di quello assistenziale, e, con riferimento al rapporto previdenziale, sul dato della centralità dell’obbligazione contributiva rispetto allo “scopo” del sistema (art. 38, c. 2, Cost.), descrivendo, anche attraverso la disamina dei più recenti provvedimenti in materia (l. n. 190/2014), le opzioni che presidiano il regolare adempimento dell’obbligazione stessa e gli istituti volti a neutralizzare gli effetti dell’inadempimento, e gli strumenti tipizzati per agevolare il perfezionamento del rapporto.

L’Opera esamina poi la ricostruzione della disciplina delle singole prestazioni, garantite ai soggetti protetti al verificarsi degli eventi meritevoli di tutela; di tali prestazioni vengono delineati i tratti fondamentali, con particolare attenzione ai requisiti di accesso, al regime del cumulo con i redditi o con altre prestazioni previdenziali, nonché al dato dell’ “adeguatezza” della prestazione, secondo i più recenti disposti legislativi, su cui è intervenuto il dictum della Corte Costituzionale (da ultimo, sent. n. 70/2015). In merito, nella presente edizione, nell’ambito dell’aggiornamento della disciplina delle singole prestazioni, è stato dato ampio spazio all’analisi della recente riforma del complessivo sistema degli ammortizzatori sociali, come progressivamente attuata (l. n. 92/2012, l. n. 183/2014, d.lgs. n. 22/2015, d.lgs. n. 148/2015, d. lgs. nn. 149, 150 e 151, cit.).
La descrizione aggiornata della disciplina del rapporto di previdenza complementare completa la ricostruzione del sistema. L’Opera si conclude con la disamina del sistema di interventi assistenziali e dei diritti di cittadinanza attualmente garantiti.


 
ACQUISTA INSIEME
LA REDAZIONE CONSIGLIA
Attendere prego